Home | Eventi | Ferrara Buskers Festival 2018, dal 18 al 26 agosto

Ferrara Buskers Festival 2018, dal 18 al 26 agosto

La 31esima edizione del Ferrara Buskers Festival, rassegna internazionale del musicista di strada, invaderà strade e piazze del centro storico Patrimonio dell’umanità Unesco dal 16 al 26 agosto con oltre mille musicisti ed artisti.

Per i tantissimi spettatori, provenienti da tutta Italia e, in misura significativa, anche dall’estero, il Festival è un entusiasmante giro intorno al mondo alla ricerca di sonorità familiari ed esotiche, è un’appassionante caccia al tesoro per scoprire gli strumenti più originali, le performance più fantasiose, i costumi più appariscenti. Ed è, soprattutto, un’infinita festa mobile, che si muove in mille direzioni, capace di riservare sorprese ad ogni angolo: un fiume di allegria, di suggestioni, di stupore, che invade strade e piazze di uno dei centri storici più belli d’Italia.

Lo splendido paesaggio architettonico di Ferrara, città Patrimonio dell’Umanità Unesco, offre 200 mila metri quadrati di palcoscenico a circa 1000 artisti provenienti da 35 nazioni diverse. Numeri, questi, che fanno del Ferrara Buskers Festival la più importante vetrina mondiale della musica di strada e uno dei principali folk festival d’Europa.

Mentre gli artisti invitati sono esclusivamente musicisti, l’ampia schiera di artisti accreditati comprende anche giocolieri, acrobati, equilibristi, clown ed altri originalissimi performer.

La Città Ospite d’Onore del Ferrara Buskers Festival sarà Dublino, con il suo carico culturale e musicale e che si ritrova nel famoso lungometraggio di Alan Parker The Commitments, dove la figura del buskers musicista di strada viene evidenziata e rappresentata nelle strade di Grafton Street.

Per questa edizione dublinese è stato nominato Glen Hansard Socio Busker Onorario – Ferrara Buskers Festival 2018, profonda figura musicale, dal Soul Dublinese di The Commitments, alla cerimonia degli Oscar per la colonna del film Once, sempre collegato e connesso con la strada sia in termini di busker, sia in termini umani (ogni suo concerto prevedere una raccolta fondi per finanziare le associazioni di aiuto ai numerosi homeless).
Importante novità di quest’anno, per festeggiare i 30 anni dalla nascita del festival (1988 -2018) parte il progetto Gemellaggio d’Onore tra una piazza di Ferrara e il più caratteristico luogo urbano della città ospite come spazio riservato ai buskers, e per il 2018 saranno: Piazza Trento Trieste e il quartiere Temple Bar.

Newsletter

Guarda anche...

Boldini

Ai Diamanti di Ferrara, Boldini e la moda

“Boldini sapeva riprodurre la sensazione folgorante che le donne sentivano di suscitare quand’erano viste nei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi