Home | In Cultura | Mostra. Le storie di Botticelli all’Accademia Carrara di Bergamo

Mostra. Le storie di Botticelli all’Accademia Carrara di Bergamo

L’eleganza delle inquadrature architettoniche, il gusto sublime delle memorie classiche, la concitazione e l’intensa drammaticità degli episodi in due vicende di sacrificio e virtù al femminile dipinte da un grande maestro del Rinascimento: è l’emozione delle tele “Storie di Virginia” e “Storia di Lucrezia” di Sandro Botticelli (1445-1510) che dal prossimo autunno saranno protagoniste indiscusse all’Accademia Carrara di Bergamo. Il 12 ottobre si aprirà infatti “Le storie di Botticelli. Tra Boston e Bergamo”, la mostra che, grazie alla collaborazione con l’Isabella Stewart Gardner Museum di Boston, permetterà di ammirare finalmente insieme i due lavori, dipinti tra il 1500 e il 1510, e poi separati nell’800 perché acquisiti uno negli Stati Uniti e l’altro in Italia. Allestita fino al 28 gennaio, dopo Bergamo la mostra, a cura di Maria Cristina Rodeschini e Patrizia Zambrano, farà poi una seconda tappa a Boston (da metà febbraio).

Newsletter

Guarda anche...

verona

Bottega, Scuola, Accademia. La pittura a Verona dal 1570 alla peste del 1630

È una pittura coloratissima e comunicativa, quella che, dal 17 novembre al 5 maggio prossimo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi