Home | Eventi | TOdays Festival: conclusa la quarta edizione con oltre 30 mila persone

TOdays Festival: conclusa la quarta edizione con oltre 30 mila persone

Da venerdì 24 a domenica 26 agosto oltre 30 mila persone, provenienti da tutta Italia e dall’Europa, hanno attraversato la fiera periferia di Torino per assistere alla quarta edizione di TOdays Festival, che sarà ricordata come l’edizione dei continui “sold out” ovunque, capace di trasformare Barriera di Milano per l’intero week end in un centro nevralgico di arte, innovazione, workshop unici e grandi concerti, nella certezza di non avere mai un live sotto un livello giudicato da ottimo a eccellente.

Da sempre, capace di mescolare leggende internazionali e il meglio della nuova musica italiana, Todays si conferma per il quarto anno uno dei festival più ambiziosi della stagione estiva, appuntamento di richiamo internazionale con una line up ricercata e location per nulla ordinarie.

Voluto dalla Città di Torino e segnalato da tante testate nazionali come il miglior festival d’Italia, TOdays ha trasformato Torino in un palcoscenico urbano di spazi rigenerati, luoghi di condivisione e aggregazione culturale e sociale lungo l’asse nord della città: sPAZIO211, l’ex fabbrica INCET, la galleria d’arte Gagliardi e Domke, i Docks Dora, il futuro centro del design Plartwo e il Parco urbano Aurelio Peccei sono stati l’epicentro valorizzato e valorizzante di una modalità di fruizione partecipata e trasversale.

TOdays è una fotografia schietta, sincera, viva e dinamica, di chi anziché rincorrere quello che è stato o anticipare ciò che verrà, vive semplicemente il presente, confermandosi uno degli appuntamenti estivi in Italia di richiamo davvero internazionale da non perdere, in una città, Torino, che da sempre dimostra una grande capacità di rinnovamento, volta verso la musica del futuro.

E’ ulteriormente aumentata la percentuale di pubblico preveniente da fuori città e regione (44,6%) e pubblico proveniente dall’estero (Inghilterra, Belgio, Germania, Stati Uniti…) che ha segnalato l’alto gradimento degli spettacoli e dell’organizzazione definita dagli addetti ai lavori all’altezza dei festival europei consolidati.
Giunto alla sua quarta edizione, TODAYS Festival con il coraggio della sua direzione artistica e il carattere forte e incisivo dei luoghi in cui si è sviluppato, ha dato forma a quella passione pura che anima le periferie urbane.
Periferia che è solo geografica e non certo culturale, e in cui si è scelto di portare musiche di confine per far scoprire al pubblico una varietà di attitudini e suoni che difficilmente si possono ritrovare, insieme, nella vita di tutti i giorni e per ispirarlo a lasciarsi andare e farsi trasportare, osando.

“TODAYS ha fatto vivere tre giorni di alto livello musicale a migliaia di concittadini e turisti tornati a casa avendo assistito a qualcosa che non ci si aspettava, che non c’era e che ci spiazza, e dimostrando come sia possibile costruire una prospettiva che vada oltre la semplice sequenza di concerti e artisti per riempire un cartellone. Eravate proprio tanti, grazie per il calore, l’energia e la partecipazione, perché un festival lo fa chi c’è sul palco, chi c’è dietro e chi sta sotto, ma il sold out lo fa chi sta davanti e tutt’intorno”, così commenta Gianluca Gozzi, direttore artistico di TODAYS Festival.

È così che TOdays ha registrato il “tutto esaurito” per tre giorni in tutti gli eventi da sPAZIO211, all’ex INCET e al party open air di Myss Keta al Parco Aurelio Peccei, oltre agli appuntamenti di TOLAB ad Arca Studios e alla Galleria d’arte Gagliardi e Domke, confermando e rafforzando i risultati già conseguiti nelle precedenti fortunate edizioni.

“Todays non smentisce le attese. Anche questa edizione ci ha dato grandi soddisfazioni. Un festival musicale si può connotare per la grandiosità delle location, per i nomi che ne compongono il cartellone oppure per le scelte artistiche che cercano di armonizzare la ricerca di qualità tenendo ben presente la dimensione aggregativa e non dimenticando che la musica, oltre ad unire popoli e generazioni, offre anche opportunità di crescita collettiva.
Ed è una comunità umana, quella che Todays ci ha permesso di vedere in questi giorni, concentrata sulla musica, felice di trovarsi e ritrovarsi negli spazi accoglienti di una periferia che il nostro Festival riesce a rendere vero centro della città.
L’impressione di queste tre notti e di questi tre intensi giorni, pieni di musica e di opportunità di incontro, è che con Todays la Città consolida sempre più la sua fama di capitale creativa. Todays ci ha regalato emozioni intense e la line up che ha proposto ha messo accanto e mosso migliaia di persone delle età più diverse. Un crescendo musicale e un’emozione che si percepiva negli occhi e nei sorrisi dei ragazzi e delle ragazze che lì si incontravano. Emozione diffusa e condivisa che ci ha accompagnati fino alla splendida serata conclusiva. Soddisfazione dunque, confortata dalle innumerevoli conferme dei media e confermata dai numeri delle presenze.
Un buon viatico per un futuro che non potrà che essere grandioso.
Un sentito grazie va a Gianluca Gozzi e con lui a tutti coloro che hanno lavorato per raggiungere questo ennesimo successo.”
La Sindaca Chiara Appendino
L’Assessora Francesca Leon

Newsletter

Guarda anche...

pop-art

Mostra. “CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co” a Torino

Torino. “CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co” dal 21 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi