Home | Teatro | Antonello Costa debutta con “Ridi con me”al Teatro Olimpico di Roma

Antonello Costa debutta con “Ridi con me”al Teatro Olimpico di Roma

Il palcoscenico del Teatro Olimpico di Roma apre le scene della stagione 2018-2019 con il debutto del nuovo spettacolo, in prima assoluta, dell’istrionico affabulatore Antonello Costa, uno degli attori più preparati, completi, originali e talentuosi del panorama comico italiano.

Lo spettacolo è un vero e proprio varietà moderno, un unicum del genere, nel quale l’artista si rinnova nel linguaggio e nel ritmo senza mai tradire la tradizione del grande avanspettacolo italiano, approfondendo le sue performance di cantante e ballerino, di attore comico e di show man, che per due ore travolgerà e coinvolgerà il pubblico al motto: RIDI CON ME.

​In scena i personaggi che hanno reso noto Antonello, come Don Antonino lo zio siculo, Tony Fasano figlio degli anni 70, Rocco il lookmaker gay, Hamed e il suo kebar, il Kitmancula famosa danza russa e il salsero che canta magari salsa. Il tutto intervallato dal corpo di ballo e dai numeri musicali, biglietto da visita dell’originalità dell’artista Antonello, come Chaplin – Jackson, Willkommen, Nicolino e il fungo cinese, l’omaggio alla città eterna “TuttoRoma” e il gran finale Ridi con me. I testi dello spettacolo sono di Antonello Costa e la regia è curata da Maurizio Battista.

Antonello Costa siciliano doc, classe 1970, conferma in RIDI CON ME il suo originale marchio di fabbrica, caratterizzato da una miscela di comicità di autentico varietà, attraverso la puntuale unione di sketch, musica, ballo, canto ed improvvisazione di esilaranti personaggi. Una pièce teatrale ‘seriamente comica’, perchè il motto di Antonello è: “Io scherzo sempre, sono serio solo quando faccio ridere”. Un omaggio ai grandi capo-comici attraverso un’attenta ricerca di personaggi, canzoni, tormentoni e battute, uno spettacolo divertente e in grado di toccare temi attuali, coinvolgendo tutto il pubblico in sala.

Newsletter

Guarda anche...

Live Cinema Festival 2018: dal 20 al 23 settembre a Palazzo delle Esposizioni a Roma

Quattro giorni dove macchine, arte e tecnologia si uniscono per diffondere nuovi messaggi, nuovi immaginari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi