Home | In News | In Benessere | Alimentazione.Quando bruciamo più calorie?

Alimentazione.Quando bruciamo più calorie?

Se tornati a casa da lavoro sentite l’esigenza di mangiare dei biscotti per ‘ricaricarvi’ dopo una giornata difficile, magari sdraiati sul divano, da oggi i risultati di un nuovo studio potrebbero farvi sentire meno in colpa per questa abitudine: il tardo pomeriggio e la sera sono i momenti della giornata in cui bruciamo più calorie.

La ricerca, pubblicata su Current Biology, del Brigham and Women’s Hospital e della Harvard Medical School, evidenzia infatti che a riposo le persone bruciano il 10% in più di calorie nel tardo pomeriggio e nella prima serata rispetto alle prime ore del mattino. I risultati rafforzano l’importante ruolo dell’orologio circadiano, quello cioè che regola il ritmo sonno-veglia, nel ‘governo’ del metabolismo. Aiutano anche a spiegare perché le irregolarità negli schemi dei pasti e del sonno a causa del lavoro su turni o di altri fattori possono portare le persone più probabilità di aumentare di peso. Per determinare i cambiamenti nel corso della giornata nel metabolismo, i ricercatori hanno studiato sette persone in un laboratorio speciale senza alcun indizio su che ora fosse fuori. Non c’erano orologi, finestre, telefoni o Internet. I partecipanti allo studio avevano assegnati orari per andare a letto e svegliarsi.
Ogni notte, i tempi venivano regolati quattro ore dopo, l’equivalente di un viaggio verso ovest attraverso quattro fusi orari ogni giorno per tre settimane.

“Poiché facevano l’equivalente del giro del globo ogni settimana, l’orologio interno del loro corpo non poteva tenere il passo, e quindi oscillava al proprio ritmo”, spiega la coautrice dello studio Jeanne Duff. “Questo – conclude- ci ha permesso di misurare il tasso metabolico in tutti i diversi orari biologici del giorno”.

Newsletter

Guarda anche...

antibiotici

Salute. Importante passo avanti nella lotta contro la resistenza agli antibiotici

Il Parlamento europeo ha adottato il nuovo quadro legislativo per i medicinali veterinari. Questi tre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi