Home | Tempo d'Europa | “L’Europa è casa tua”: IIC e MIUR lanciano un concorso per studenti italiani
“L’Europa è casa tua”
“L’Europa è casa tua”

“L’Europa è casa tua”: IIC e MIUR lanciano un concorso per studenti italiani

Bruxelles, 16 febbraio 2013. Dove è l’Europa? Quanto è lontana da noi? Quali sono le differenze tra noi e gli altri cittadini europei? Quali diritti acquisiamo in qualità di appartenenti all’Unione europea?
Il concorso “L’Europa è casa tua”, bandito dall’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, è un chiaro invito a trovare risposte alle questioni sollevate utilizzando diverse declinazioni artistiche.
Elaborati musicali, reportage video, reportage fotografico sono le categorie del concorso aperto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di II grado. Sarà possibile presentare lavori individuali o di gruppo.

Per partecipare è necessario registrarsi sul sito (http://europacasatua.eu/) entro il 28 febbraio prossimo. A partire dal 1° marzo ed entro il 1° aprile chi si è registrato potrà inviare il proprio elaborato.
Gli esiti delle selezioni verranno comunicati ai partecipanti entro il 15 aprile attraverso avviso pubblico sul sito del MIUR e sul sito del concorso e sulle pagine facebook e twitter.

Gli elaborati saranno valutati da una giuria di esperti composta da giovani esponenti di gruppi musicali emergenti, fotografi e videomakers. Per ciascuna delle tre categorie verrà decretato un vincitore. Ai tre finalisti di ogni categoria sarà offerto un viaggio-studio a Bruxelles. I vincitori riceveranno un tablet. Inoltre una menzione speciale sarà assegnata all’elaborato che riceverà più like sul sito del concorso.

“Attraverso il concorso l’Europa è casa tua, cerchiamo di stimolare la creatività dei giovani studenti italiani per permettergli di raccontarci l’Europa attraverso i loro occhi – ha affermato la professoressa Federiga Bindi, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles – Speriamo possano partecipare in tanti per raccogliere quelle tracce d’Europa presenti nella loro vita quotidiana”.

Guarda anche...

Silvia Costa

Silvia Costa: “La cultura al centro delle politiche europee. Al lavoro per il palinsesto del 2018”

“Con il 2018 Anno europeo del Patrimonio abbiamo l’occasione concreta di mettere al centro delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi