Home | Tempo d'Europa | Una settimana di letteratura italiana all’IIC di Bruxelles
Tempo Europa
Tempo Europa

Una settimana di letteratura italiana all’IIC di Bruxelles

Bruxelles, 28 febbraio 2013. L’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, in occasione della 43esima “Foire du livre de Bruxelles”, organizza una serie di incontri letterari, dal 2 al 10 marzo 2013, all’interno della fiera (Tour & Taxis, Avenue du Port 86c) e nella sede dell’Istituto stesso (rue de Livourne 38).

Sabato 2 marzo, alle ore 17.00, presso il teatro dell’IIC, incontro con Paolo Giordano, “Da ‘La solitudine dei numeri primi’ a ‘Il corpo umano’”, in collaborazione con BEIT e PiolaLibri. Paolo Giordano è vincitore del premio Strega e del premio Campiello 2008 con il suo primo romanzo “La solitudine dei numeri primi”: tradotto in oltre trenta paesi ha venduto più di un milione di copie ed è diventato anche un film per la regia di Saverio Costanzo. L’evento all’IIC sarà aperto dalla proiezione del film, a cui seguirà un dibattito e la presentazione del nuovo romanzo “Il corpo umano”. A intervistare l’autore e a moderare l’incontro saranno Thea Rimini, collaboratrice scientifica di ULB e VUB, ed Erika Farris, giornalista e mediatrice culturale.

Mercoledì 6 marzo, alle 18.30, nella Biblioteca dell’Istituto, presentazione del libro “Il tempo della musica ribelle: da ‘cantacronache’ ai grandi cantautori italiani” di Salvatore Coccoluto, giornalista ed esperto di musica per diverse testate italiane. Ha scritto anche “Renzo Arbore e la radio d’autore – Tra avanguardia e consumo”. L’evento sarà moderato da Lorenzo Consoli, corrispondente da Bruxelles di TMNews, e vedrà la partecipazione dell’attrice Giulia Cesareo che leggerà alcuni brani tratti da “Il tempo della musica ribelle”.

Giovedì 7 marzo, ore 18.30, nella sala esposizione, incontro letterario dedicato a Carlo Emilio Gadda organizzato dall’Istituto di Cultura e dalla “Società Dante Alighieri” nell’ambito della due giorni che la VUB dedica all’autore. In particolare l’IIC ospiterà la lezione “Le campane di Gadda. Nuovi accertamenti su: La cognizione del dolore”  del prof.  Emilio Manzotti, ordinario di letteratura all’Università di Ginevra, che, muovendo dal “motivo delle campane”, introduce il capolavoro di Gadda “La cognizione del dolore” e presenta alcune scoperte d’archivio, tra le quali una nuova redazione parziale del romanzo, databile agli anni Cinquanta.

Venerdì 8 marzo, alle 16.00 presso lo stand EUNIC della Fiera, Maurizio De Giovanni incontrerà i lettori e firmerà alcune copie dei suoi libri. Autore di romanzi gialli tra i più venduti e apprezzati in Italia, vincitore del premio Scerbanenco 2012 (il più importante premio letterario per il suo genere), De Giovanni è stato tradotto in diversi paesi d’Europa. Alle ore 19.00 dello stesso giorno, presso la sala esposizione dell’Istituto di Cultura, presentazione del suo libro “Vipera. Nessuna resurrezione per il Commissario Ricciardi”. L’incontro sarà moderato da Giuseppina Paterniti, corrispondente RAI da Bruxelles.

Domenica 10 marzo, alle 11.00, a Tour&Taxi Espace Forum 404, l’IIC e gli altri membri dell’EUNIC, la rete di tutti gli istituti di cultura europei, parteciperanno al dibattito “Al di là dei conflitti attraverso la cultura: verso un modello europeo di relazioni culturali internazionali?”. In questa occasione sarà presentato il rapporto EUNIC 2012-2013.

“Stili, storie e autori diversi e di alto profilo per offrire un assaggio della letteratura italiana contemporanea a margine e all’interno della Foire du Livre di Bruxelles. E’ questo l’obiettivo che l’IIC si è preposto stilando un programma fitto dal 2 al 10 marzo, dedicato alla letteratura italiana – ha dichiarato Federiga Bindi, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura  – Ringrazio tutti gli autori che parteciperanno a questo ciclo di eventi letterari e che, con i loro interventi, contribuiranno alla valorizzazione della cultura italiana presso il pubblico belga, il quale dimostra un interesse crescente verso la nostra letteratura”.

 

[nggallery id=294]

 

Guarda anche...

pompei

La storia di Pompei sbarca nel cuore di Bruxelles

La storia di Pompei sbarca nel cuore di Bruxelles, dove sarà raccontata in un’esposizione internazionale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi