Home | Televisione | Piazza Maggiore strapiena per l'omaggio a Lucio Dalla
Lucio Dalla
Lucio Dalla

Piazza Maggiore strapiena per l'omaggio a Lucio Dalla

“Ciao Lucio, la tua piazza, ‘Piazza Grande’ … Bologna ti saluta”. Con queste parole Gianni Morandi ha dato il via a Piazza Maggiore al concerto 4 marzo, dedicato a Lucio Dalla, cantando virtualmente insieme a lui – grazie a un video – la canzone ‘Vita’. Il cantautore avrebbe compiuto 70 anni, ma è scomparso improvvisamente un anno fa. Dopo Morandi, è stata la volta di Renato Zero con ‘L’anno che verrà’.
Parola d’ordine ‘niente commemorazioni’, niente tristezza, ma il clima di commozione nello stesso cortile d’onore di Palazzo D’Accursio, dove un anno fa esatto c’era il feretro allestito per la camera ardente. Stesso luogo, stessi volti, a cominciare da Luca Carboni, Ron e Samuele Bersani. “Se Lucio fosse qui si divertirebbe un mondo, se ci vedesse riderebbe” dice Gaetano Curreri degli Stadio. “E’ una serata molto strana, anomala, unica” spiega Carboni. “E’ grazie a Lucio, uno degli artisti più grandi, che ho fatto questo mestiere nella vita”, racconta Carone, che ha duettato per ultimo con lui, al Sanremo 2012, con ‘Nanì’. Rientra anche il filo di polemica nata attorno alle parole di Samuele Bersani per la scelta di mettere in scaletta anche qualche brano non scritto da Dalla. “Nessuna polemica – spiega ai cronisti dietro al palco – sono stato frainteso, io parlo per amore, forse dovevo essere più democristiano, ma ho il cuore ‘scemo’, non c’è nessun rischio che questa serata diventi un Festivalbar”. Piuttosto, conclude, “c’è un clima molto bello, denso, un po’ tutti abbiamo l’impressione che debba sbucare fischiettando da un angolo della piazza”. Quanto all’assenza di Francesco De Gregori che non se l’è sentita di salire sul palco Bersani commenta “anch’io delle volte non mi sono sentito di andare a dei funerali o a delle feste, ognuno deve fare ciò che si sente”.
E mentre in via D’Azeglio risuonano la voce di Dalla, diffusa da tutti i commercianti della via, dove abitava, sotto la sua casa e il suo balcone che affaccia su piazza dei Celestini in molti si fermano, guardano in alto, vedono l’ombra di Lucio che suona il sax tra i gabbiani, un’opera allestita per ricordarlo. Qualcuno scatta una foto con il cellulare. E ancora un mosaico tra video e musica, con Stefano di Battista e Mengoni che canterà ‘Tu non mi basti mai’. Sulla scena la band storica di Dalla. Poi il momento dell’intera squadra del Bologna Calcio che improvviserà il balletto di ‘Attenti al lupo’, condotto da Morandi e Iskra Menarini. Non mancano le maglie rosso-blu con dietro i numeri a comporre la scritta 4 marzo 1943.
Un’Ave Maria cantata dal sagrato di San Petronio, invece, per Zucchero insieme al coro gospel. Affidata ad Andrea Bocelli e Morandi la canzone ‘4 Marzo 1943’, poi ‘Malafemmena’ sempre interpretata da Bocelli. C’è spazio anche per un video di Dalla con Dario Fo, che duettano stavolta in gramelot. Bersani canta ‘Canzone’, Pino Daniele, invece ‘Caruso’. ‘Erotico stomp’ con la voce di Gigi D’Alessio, mentre Marco Alemanno reciterà alcuni versi di Lucio e di Roberto Roversi da una finestra di Palazzo Dei Notai. ‘Anna e Marco’ saranno Fiorella Mannoia e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. ‘Cosa sarà nella versione corale con Carboni, Bersani e Angela Baraldi, quindi i Negramaro con ‘Felicita”. La voce della Mannoia anche per ‘Cara’. E ancora un intervento di Paolo Rossi, Ron di nuovo sul palco con ‘Henna’, poi ‘Il cielo’ con i Negramaro e Alemanno che legge ‘Il coyote’. Gli Stadio interpreteranno ‘L’ultima luna’ e Carone ‘Se io fossi un angelo’. Morandi e Carboni insieme per ‘Quale allegria’. Meri Luis affidata a Mengoni e ancora Ornella Vanoni, Chiara con ‘Chissa se lo sai’, ‘Tango’ con Alemanno, ‘Futura’ per Mario Biondi, ‘Come è profondo il mare’ per Il Cile, Maggio e Simoni. Una galoppata tra le sue canzoni più belle in diretta su Rai1 che ha organizzato l’evento prodotto da Bibi Ballandi. Gran finale con tutto il cast insieme sul palco per cantare, a una sola voce con la piazza, ‘Piazza Grande’.

 

[nggallery id=302]

Guarda anche...

Gianni Morandi

Al via da Rimini il Gianni Morandi Tour 2018 “d’amore d’autore”

Al via il 24 febbraio da Rimini – Rds Stadium, il Gianni Morandi Tour 2018 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi