Home | In Eventi | Campagna solidale Fondazione Doppia Difesa per sostenere le donne vittime di abusi e violenze
violenza-sulle-donne

Campagna solidale Fondazione Doppia Difesa per sostenere le donne vittime di abusi e violenze

Ogni anno, migliaia di donne mentono per non denunciare le violenze subite. Ma così facendo diventano complici dei loro carnefici.
Dal 30 gennaio al 18 febbraio 2011, è possibile aiutare Fondazione Doppia Difesa ad aiutarle inviando un SMS solidale al numero 45509 da tutti i cellulari personali Tim, Vodafone, Wind e 3 o chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia. Sarà possibile così donare 2 euro per sostenere il Centro Accoglienza Persone Esposte (A.P.E.) in collaborazione con l’Ospedale S. Giovanni Calibita Fatebenefratelli di Roma e la Fondazione Internazionale Fatebenefratelli.
Il Centro A.P.E. di Doppia Difesa è stato pensato e progettato, unitamente con l’Ospedale e la Fondazione Fatebenefratelli, per le persone più deboli, in particolare donne e bambini, vittime di abusi e violenze, che saranno accompagnate e sostenute nel difficile percorso di denuncia di quanto hanno subìto, sia nell’emergenza del pronto soccorso dell’Ospedale Fatebenefratelli, sia nelle tappe successive presso lo stesso Centro A.P.E. Nel centro è prevista la presenza di personale specializzato: medici, psicologi (che attiveranno percorsi di cura di gruppo e, se necessario, individuali) e assistenti sociali; attraverso i legali e i consulenti di Doppia Difesa saranno inoltre fornite assistenza e consulenza legale. Il centro offrirà anche accoglienza telefonica, nel totale rispetto della privacy degli assistiti.
“Doppia Difesa è un impegno al quale io e Giulia Bongiorno teniamo moltissimo,” dichiara Michelle Hunziker, Presidente di Fondazione Doppia Difesa. E aggiunge: “Attraverso il Centro A.P.E. intendiamo sensibilizzare le vittime di violenza e accompagnarle nel percorso di denuncia dei loro carnefici. Non bisogna mai sottovalutare lo stalking – che oggi è un reato perseguibile penalmente –, gli abusi, le violenze. Io stessa sono stata diverse volte vittima di persecutori e li ho sempre denunciati. Troppe donne subiscono in silenzio questo tormento. Per liberarsi dei persecutori è indispensabile fin dall’inizio la ‘doccia fredda’ della denuncia. Ma non è facile, e per questo bisogna sostenere le vittime tramite medici, psicologi e assistenti sociali; a volte, poi, sono necessarie anche la consulenza e l’assistenza legale. Attraverso l’attività che parte dal Pronto Soccorso e arriva al Centro A.P.E. cercheremo di dare il nostro contributo, e ringrazio fin d’ora a nome di Doppia Difesa tutti coloro che ci sosterranno attraverso la campagna SMS”.
Per questa campagna, Doppia Difesa potrà contare sul prezioso appoggio di numerosi testimonial: da Lucilla Agosti, Giorgia Senesi e Daniele Bossari – che con Michelle Hunziker hanno partecipato alla realizzazione dello spot tv e radiofonico – a personaggi famosi del mondo dello spettacolo, dello sport e della musica. Tra loro: Malika Ayane, Annalisa Minetti, Elio Fiorucci, Leonardo Manera, Diego Parassole, Marta Gastini, Anna Tatangelo, Silvia Toffanin, Nek, Nicoletta Mantovani, Ilary Blasi, Francesco Totti, Federica Pellegrini, Nicoletta Mantovani, Nancy Brilli, Andrea Osvart, Francesco Sarcina e molti altri amici di Doppia Difesa.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi