Home | In Sport | Sospeso il Campionato Regionale di Fondo si sono svolte le gare dei giovani atleti
Lago di Sabaudia
Lago di Sabaudia

Sospeso il Campionato Regionale di Fondo si sono svolte le gare dei giovani atleti

Una brutta e fastidiosa giornata di vento ha determinato di fatto la sospensione delle gare di canoa previste, domenica 24 marzo scorso, sul campo di regata di Sabaudia. I giudici arbitri, in considerazione del bacino di Paola, particolarmente mosso, hanno stabilito di arrestare lo svolgimento delle gare, così un’ineccepibile organizzazione con uomini e mezzi adeguati ha risposto alla difficile mattinata sportiva di canoa e di kajak. Mediante un indovinato piano alternativo, grazie all’intesa tra Marina Militare, Federazione Regionale Canoa e Circolo Canottieri Sabaudia, l’organizzazione ha trasferito le gare degli allievi e cadetti nella zona del centro sportivo della Marina Militare, una scelta apprezzata dai vari equipaggi iscritti. Tanti giovani atleti, sulla distanza di 200 mt, hanno dato vita a 17 interessanti “duelli”, in un‘area non invasa dal vento, aspetto che ha dato soddisfazione agli sportivi, che hanno gareggiato in batterie femminili e maschili. Sono risultati vincitori per alcune gare, nella categoria K1 Allievi “A”, vincitore Simone Di Lenola, del Centro S. Remiero Marina Militare, nel K4 Cadetti B, Vaccari-Giraldo-Perrini-Evangelista del Mariner del Canoa Club, nel K2 Cadetti A Maschile, De Bonis_Belvedere della Tirrenia Todaro, nel K2 Cadetti A Femminile, Tommasini-Toraldo della Canottieri Aniene, nel K1 Cadetti A, Enrico Romiti del Mariner Canoa Club, nel K1 Cadetti A Maschile 2 serie, Alessandro Franchi, del Mariner, nel C1 Cadetti B, Francesco Di Santo, Polizia di Stato, nel K1 Allievi B, 1 serie, Alessandro D’Annibale, CR Marina Militare, nel K1 Allievi B, 2 serie, Luca Restante, Polizia di Stato, nel K1 Cadetti A Femminile, Isabelle Filzi del Dragolago, nel K1 Allievi B, Flavia Guidi del Dragolago.

Le società partecipanti hanno così valorizzato la parte più interna del campo di gara, quella in cui insistono le storiche strutture sportive del Centro remiero della Marina.  A curare l’organizzazione di questa edizione, in primis la Federazione Regionale di Canoa Kajak con il Circolo Canottieri di Sabaudia, con la Marina Militare e con il Comune di Sabaudia. Tra gli intervenuti, Riccardo Viola, presidente del Consiglio regionale CONI, Gennaro Cirillo, Presidente Comitato Regionale Lazio FICK, C.V. Antonello Alias, Comandante M.M., Marcello Montanari, con lo staff del Circolo Canottieri Sabaudia (Giulio Cappelli, Gilberto Moretti), Fabrizio Malgari, delegato provinciale CONI, Riccardo Masotto, Luca Federici, Silva Galassi, Consiglieri regionali FICK. Presenti inoltre alle gare. Gianni Biondi, Consigliere CONI Lazio, Enzo Di Capua, Comandante Sezione Vela G.d.F., Michelangelo Crispi, Presidente Regionale F.I.C. Nel corso delle gare, si è svolto un idoneo intervento dei mezzi di soccorso e della Croce Azzurra, in conseguenza della caduta in acqua di una giovane atleta e tutto è avvenuto nel’ambito di un efficace piano generale di sicurezza. In conclusione, il giustificato merito ad un’organizzazione, che ha fatto trascorrere una positiva mattinata a tanti giovani atleti, da ritenersi speranze del futuro canoistico laziale.

Guarda anche...

Euronline

Euronline, i ragazzi del “G.Cesare” di Sabaudia incontrano l’Europa

Sabaudia (Lt), 23 dicembre 2017. Quando Annalisa Siniscalchi, amica da anni e professoressa di inglese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi