Home | Gossip | È Madonna la prima donna miliardaria tra le popstar
Madonna
Madonna

È Madonna la prima donna miliardaria tra le popstar

Madonna è la prima popstar femminile miliardaria. La regina del pop ha superato, secondo quanto riporta “The Sun”, la fatidica soglia del miliardo di dollari. A garantire il traguardo gli incassi dello scorso anno. In gran parte merito di un tour mondiale, l’Mdna Tour, di grande successo, visto da circa due milioni di spettatori nel corso delle varie tappe in giro per il pianeta (quasi sempre il tutto esaurito nelle 88 città toccate dagli show da maggio a dicembre scorsi).

Ma a far scalare la graduatoria dei super ricchi oltre il miliardo (di dollari), in cui compaiono personaggi quali Steven Spielberg o Oprah Winfrey, sono stati anche gli incassi extra dovuti ad affari di varia sorta (la sua linea di abbigliamento Material Girl, il profumo Truth or Dare, la catena di palestre Hard Candy) e i diversi e lauti contratti di sponsorizzazione. In tutto nel 2012 la 54enne cantante si è assicurata un introito vicino ai 300 milioni di dollari che uniti agli oltre 700 milioni già in banca fanno oltrepassare, appunto, il miliardo.

 

[nggallery id=390]

Guarda anche...

Madonna

Madonna. Da oggi in tutti i negozi il live “Rebel Heart Tour”

È disponibile da oggi in tutti i negozi e in formato Doppio CD, DVD, Bluray, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi