Home | Gossip | Il "giallo" di Morgan sul ricovero. "Voglio liberarmi dai miei demoni, rispettatemi, niente insulti"
Morgan
Morgan

Il "giallo" di Morgan sul ricovero. "Voglio liberarmi dai miei demoni, rispettatemi, niente insulti"

“Marco Castoldi, meglio noto come Morgan, ha deciso di liberarsi dei suoi demoni e chiede di farlo senza essere, per l’ennesima volta, insultato, denigrato, deriso e strumentalizzato. Vuole solo essere trattato come un essere umano e, come tale, essere rispettato”. Cosi’ Morgan, attraverso il suo sito ufficiale, fa chiarezza sulla notizia, rimbalzata su twitter, del suo ricovero in un ospedale di Monza, circolata all’inizio della mattinata di oggi e rimasta per ore senza conferme ne’ smentite ufficiali, creando un vero e proprio ‘giallo’ sulla vicenda.
“E’ necessario avere l’intelligenza per capire che non si puo’ speculare sullo stato di salute di un uomo che ama la vita e che, per tornare a vivere, ha deciso di prendersi cura di se’ stesso per riuscire ancora a fare quello che sa fare meglio di chiunque altro: trasferire alla gente la passione e l’amore per la musica, ma lui direbbe ‘per la vita’”, conclude il testo.

Guarda anche...

Festival-della-Bellezza

Philip Glass inaugura la quinta edizione del Festival della Bellezza

Quinta edizione del Festival della Bellezza, che si afferma tra le principali manifestazioni nazionali con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi