Home | In Attualità | Giuseppe Giangrande, il carabiniere ferito prognosi 'per 72 ore quoad vitam'
Palazzo Chigi
Palazzo Chigi

Giuseppe Giangrande, il carabiniere ferito prognosi 'per 72 ore quoad vitam'

Un ‘danno midollare importante’. Questo l’esito dell’intervento chirurgico su Giuseppe Giangrande all’Umberto I. La prognosi resta riservata ‘per 72 ore quoad vitam’, cioé per sapere se sopravviverà. Lo ha detto il direttore del Dea del Policlinico Umberto I, Claudio Modini. “Il paziente a seguito degli accertamenti eseguiti che hanno confermato un interessamento importante del midollo spinale, è stato sottoposto a intervento neuro chirurgico d’urgenza di laminectomia decompressiva (c4-c6) asportazione dei frammenti ossei”. E’ quanto detto nel bollettino medico. “La prognosi rimane riservata per 72 ore quoad vitam. IL paziente ha subito un danno midollare importante i cui esiti saranno valutati successivamente. Il paziente è ora ricoverato in terapia intensiva neurochirurgica”.
E’ stato operato all’ospedale San Giovanni, il secondo carabiniere ferito, per ridurre la frattura alla tibia provocata dalla pallottola il carabiniere scelto Francesco Negri, ferito stamani davanti palazzo Chigi. Lo ha detto il direttore sanitario dell’azienda ospedaliera Gerardo Corea.”Mi ha detto di dire che sta bene. Ha subito un intervento ortopedico, è già sveglio nella sua stanza, assieme alla fidanzata e dal fratello – ha riferito -. E’ in ottime condizioni, ma continua a chiedere del collega ferito”.(fonte Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi