Home | In Attualità | E' morta Agnese Borsellino
Agnese Borsellino
Agnese Borsellino

E' morta Agnese Borsellino

E’ morta Agnese Piraino Leto, moglie di Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia il 19 luglio del 1992. Ne ha dato notizia su Facebook il fratello del magistrato, Salvatore: ”E’ morta Agnese – si legge nel post – E’ andata a raggiungere Paolo. Adesso sapra’ la verita’ sulla sua morte”. I funerali avranno luogo domani mattina alle ore 9.30.
“Con dolore vero sincero e immenso apprendo la notizia della morte di Agnese Borsellino, donna di singolare esempio di attaccamento e fedelta’ alle istituzioni, di grande coraggio e grande forza” afferma il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta.
”L’ho incontrata circa tre settimane fa, in ospedale – ricorda Crocetta – la lucidità delle sue idee, la determinazione nel condurre una battaglia di giustizia, la voglia di verità contrastava con le condizioni del suo corpo indebolito dalla malattia, vissuta con consapevolezza e dignità. E’ morta una grande donna, un’eroina delle istituzioni che ha vissuto una delle tragedie piu’ grandi che una persona possa vivere. Ricorderò sempre il sorriso della signora Agnese, la sua tranquillità e la sua consapevolezza delle ingiustizie profonde che ci sono nella società siciliana e italiana: la lotta alla mafia come valore da perseguire, come lotta per la libertà. L’idea che la nostra vita ha un senso soltanto se e’ coerente con i valori. Abbiamo parlato oltre 2 ore l’ultima volta e avrei voluto farlo ancora. Lo faro’ oggi portandole un fiore, con la promessa di cercare di seguire il suo esempio e quello del nostro Paolo, una donna e un uomo che appartengono a tutti coloro che vogliono credere nella giustizia”.
”Le saremo sempre vicini signora Agnese, così come saremo accanto ai suoi figli, in questo momento difficile di sofferenza, di dolore, consapevoli di avere accanto a loro una grande madre e un grande padre che li guardano dal cielo”, conclude Crocetta annunciando che ”la Regione siciliana parteciperà col proprio gonfalone ai funerali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi