Home | In Sociale | UNICEF su ultime violenze in Siria
UNICEF
UNICEF

UNICEF su ultime violenze in Siria

6 maggio 2013- “L’UNICEF è atterrito e indignato dalle ultime notizie di morti a Al Bayada e a Baniyas”.
“Il 2 e il 3 maggio, decine di persone, tra cui donne e bambini, sono stati uccisi nelle due città”.
“Queste ultime morti sono un altro promemoria che civili innocenti, specialmente bambini, continuano a pagare il prezzo più alto della carneficina in Siria”.
“La violenza brutale sta causando una sofferenza umana estrema e la perdita di vite”.
“Oltre cinque milioni e mezzo di persone hanno già lasciato le proprie case, compresi 1.4 milioni di rifugiati che vivono nel paesi vicini in condizioni difficili”.
Tutte le parti devono rispettare i loro obblighi giuridici internazionali e rispettare l’inviolabilità della vita dei bambini”.

Guarda anche...

Every Child Is My Child

La Onlus presieduta da Anna Foglietta ha incontrato il Parlamento europeo per discutere dell’emergenza minori in Siria

All’indomani del disastroso attacco chimico del 4 Aprile 2017 a Khan Shaykhun in Siria, un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi