Home | In Sociale | Al Teatro Romano di Verona l'evento di beneficenza “50 anni di Please, please me”
Teatro Romano di Verona
Teatro Romano di Verona

Al Teatro Romano di Verona l'evento di beneficenza “50 anni di Please, please me”

Il 23 marzo 1963 usciva “Please, please me”, il primo album dei Beatles; nel 2003 si formava a Verona The Magical Mystery Band, una all-star band dedicata ai Beatles.
Dopo il tutto esaurito del 23 e 24 marzo 2013 al Teatro Santissima Trinità di Verona, lo spettacolo, unico nel suo genere, verrà replicato venerdì 14 giugno al Teatro Romano di Verona per un eccezionale evento di raccolta fondi a favore del progetto di “Ampliamento del reparto di neonatologia dell’ Hospital Divina Providencia di Marituba – Stato del Para’ – Brasile”.
Al grande evento del 14 giugno hanno aderito la cooperativa di Professionisti dello Spettacolo Doc Servizi con il progetto Doc Live, l’associazione Suoni e Colori, Just Married Live, The Beatles: fans italiani, Verona Vespa Club 37100 e CSM Centro Studi Musicali, il più importante ed esteso network di beatlesiani in Italia. Una cordata di professionisti per sostenere un progetto della Onlus Don Calabria Missioni Sostegno Sanità che tramite volontari dell’Ospedale Sacro Cuore – Don Calabria opera in Brasile per lo sviluppo socio-sanitario delle popolazioni dell’Amazzonia.
A partire dalle 21.00 andrà in scena lo spettacolo “The Magical Mystery Band meets The Orchestra and plays The Beatles”: il quartetto veronese The Magical Mystery Band dedicato ai 4 di Liverpool incontra sul palco un’orchestra a dir poco fenomenale formata da 9 elementi per festeggiare 10 anni della propria storia e 50 anni della storia dei Beatles.
Assieme a Emiliano “John Lennon” Merlin (voce, chitarra, pianoforte), Enrico “Paul McCartney” Tedeschi (basso, voce), Lorenzo “George Harrison” Lucchese (chitarra, tastiere, voce), Fabio “Ringo Starr” Fila (batteria, voce) salirà sul palco The Orchestra formata da Filippo Neri (violino), Giancarlo Bussola (violino), Francesca Bonomo (viola), Daniele Bovo (violoncello), Claudio Bendazzoli (sax), Riccardo Zeni (tromba / flicorno soprano), Giordano Sartoretti (tromba / flicorno soprano), Andrea Andreoli (trombone), Zeno Camponogara (percussioni)una sezione fiati, un percussionista e una sezione archi formata da 4 musicisti provenienti dall’Orchestra Barocca di Venezia, tra le più blasonate orchestre barocche al mondo.
Il concerto si sviluppa attraverso una scaletta cronologica divisa in due tempi, dal debutto “Please, please me” sino agli ultimissimi singoli. L’inizio sarà proprio con l’ultimissimo brano a firma Beatles.
Il primo tempo sarà caratterizzato dai brani merseybeat e rock’n’roll del periodo ’63-’66; il secondo tempo, con brani dal ’67 al ’70 con sonorità più psichedeliche o blues aprirà con il singolo “Strawberry fields forever” e tutta l’orchestra al completo per proseguire, durante tutto il secondo tempo, con tutte le parti orchestrali e alcuni pezzi nuovamente in quartetto.

Guarda anche...

Roberto Vecchioni

Roberto Vecchioni: mercoledì 27 giugno al Teatro Romano di Fiesole

Approda mercoledì 27 giugno al Teatro Romano di Fiesole (ore 21,15) il tour di Roberto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi