Home | Tempo d'Europa | Scottà, nasce portale web su prodotti di qualità
Parlamento-europeo

Scottà, nasce portale web su prodotti di qualità

Strasburgo, 29 maggio 2013. ‹‹Una piattaforma innovativa che, offrendo un costante monitoraggio dei prodotti a indicazione geografica, potrà essere di grande utilità, sia agli addetti ai lavori che ai consumatori››. L’eurodeputato trevigiano della Lega Nord Giancarlo Scottà, membro in commissione Agricoltura, ha definito così il portale web DOP-IGP-EU, lanciato al Parlamento europeo a Strasburgo, che si pone l’obiettivo di accorpare tutti gli strumenti necessari a favorire l’attività di supervisione dei prodotti di qualità a indicazione geografica, sui mercati nazionali e internazionali. Lo scopo è quello di semplificare l’operatività di chi effettua i controlli in questo settore.

La piattaforma on-line è stata promossa nell’ambito della riunione dell’Intergruppo Vini, Frutta e Verdura, alla presenza di Emilio Gatto (direttore generale della prevenzione e repressione frodi del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali), Pier Maria Saccani (segretario dell’AICIG, Associazione italiana Consorzi indicazioni geografiche) e Fabio Del Bravo (dirigente responsabile direzione Servizi di mercato e supporti tecnologici di ISMEA, Istituto di Servizi per il mercato agricolo alimentare)

‹‹Con la diffusione in rete di tali informazioni – ha dichiarato Scottà – i consumatori potranno entrare a contatto con questo ampio universo, la cui conoscenza è fondamentale visto l’alto tasso di contraffazione di molti prodotti di qualità, anche nella stessa Unione europea. Ė sempre più frequente infatti imbattersi in un prodotto che, rubando il nome all’originale, finge di usurparne, di fronte al consumatore, anche la qualità››.

‹‹Da tempo, in commissione Agricoltura – ha sottolineato l’europarlamentare – mi occupo della tutela dei prodotti riconosciuti a livello geografico, in quanto ritengo che essi rappresentino quel valore aggiunto, nel panorama della produzione agroalimentare e vinicola europea, da custodire con cura per non disperdere il bagaglio di tradizioni e specificità territoriali che questi portano con sé››.

‹‹Sono convinto che una diffusione capillare, in rete, di materiale informativo sui prodotti di alta qualità possa rappresentare la strada giusta da seguire, in ambito nazionale e comunitario››.

 

Guarda anche...

Parlamento europeo

Scottà, a rischio denominazioni d’origine con domini web .wine e .vin

Bruxelles, 4 settembre 2013. Monitorare la procedura di assegnazione a enti privati, da parte dell’Icaan …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi