Home | Gossip | Vasco: a salvarlo è stato l'amore dei fan
Vasco Rossi

Vasco: a salvarlo è stato l'amore dei fan

A salvarlo, giura, è stato l’amore dei fan. Perché Vasco non solo ha rischiato di morire per un batterio killer ma, come racconta lui stesso, ha pensato al suicidio. “Volevo farla finita – confessa il rocker – ma non ho visto la luce nella fede: mi ha aiutata l’affetto della mia famiglia, dei fan, mi è stato di conforto Internet”. E dopo tre giorni di coma, ha persino rivisto la decisione di dimettersi dalla musica: “Mi è tornata la curiosità”.
E sì, perché il Blasco tornerà a cantare negli stadi, a Torino e Bologna, dal 9 giugno. E ora che la paura è passata può finalmente raccontare il dramma che ha vissuto nel 2012. “L’11 settembre dell’anno scorso – continua nel suo racconto a ‘Repubblica’ – sono finito in terapia intensiva, ho perso conoscenza per tre giorni. Poi altri venti di cure e riabilitazione”. Poi tra ottobre e novembre è stato male ancora: “Non mi muovevo più bene, iniziavo a non essere autosufficiente. Un braccio mi si era bloccato, non riuscivo a mangiare con la forchetta e neanche più a masticare”. Ad aiutarlo, oltre alla famiglia, è stato Facebook: “E’ il mio compagno di viaggio di questi due anni. Ho scoperto il gioco di stare insieme a tanta gente stando seduto da casa. Ho trovato il mio profilo pubblico uno strumento potentissimo di comunicazione”. Adesso si riparte, con un tour: “Ho inserito le canzoni più dure, di carattere sociale che ho scritto venti anni fa e che sono ancora di attualità tipo ‘C’è chi dice no’, ‘Gli spari sopra’ e ‘Stupendo’. Ho intenzione di morire su un palco, io, mica in un letto d’ospedale”.(fonte tgcom)

 

[nggallery id=59]

 

Guarda anche...

fonoprint

Bologna. Musica e cibo con Fico Eataly World e Fonoprint

FONOPRINT, storico studio di registrazione bolognese dove hanno inciso artisti come Vasco Rossi, Lucio Dalla, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi