Home | Artisti | Andrea Tarquini: esce il disco tributo “REDS! Canzoni di Stefano Rosso”
Andrea Tarquini
Andrea Tarquini

Andrea Tarquini: esce il disco tributo “REDS! Canzoni di Stefano Rosso”

Le storie della Trastevere anni ‘70 e l’ironia del cantautore romano rivivono grazie alla voce e alla chitarra del suo allievo e collega Andrea Tarquini.
A cinque anni dalla scomparsa del cantautore e folksinger romano Stefano Rosso, l’11 giugno esce “REDS! Canzoni di Stefano Rosso” (etichetta Enriproductions – distribuzione fisica Self – distribuzione digitale Believe Digital) un disco tributo, in cui la voce e la chitarra del suo allievo e collega ANDREA TARQUINI faranno rivivere le storie della Trastevere anni ‘70 raccontate da Stefano Rosso nel corso della sua carriera.
“Ero poco più che un ventenne quando iniziai a suonare con lui– racconta Andrea Tarquini – avevo trovato i suoi dischi a casa di mio padre e un giorno scoprii che avrebbe suonato vicino a casa, lo avvicinai con la scusa di regalargli un nuovo capotasto e da lì diventammo prima amici e poi colleghi”.

C’è un vecchio bar
Si tratta di un inedito. Il non plus ultra della realtà trasteverina; il famoso Bar San Callisto. Una canzone mai registrata in studio da S.R. e che l’autore suonava in quel ritrovo di hippy e varia umanità giovanile che erano le scale della fontana di Piazza S. Maria in Trastevere. Questo brano fu cantato da Claudio Baglioni durante una trasmissione tv negli anni ’70. Durante la trasmissione non si fa menzione dell’autore. Nessuno sa se questa scelta fu frutto di un accordo o di una lite, tra S.R. e Baglioni. Ma S.R. a seguito di questo episodio non incise mai il brano. Non esistendo una versione live, pirata, o di fortuna, la canzone viene qui riproposta esattamente come S.R. la suonava, (con un lick chitarristico ben preciso e con una strofa mai depositiata) esclusivamente grazie alla memoria di Andrea Tarquini.
“REDS! Canzoni di Stefano Rosso” contiene 10 brani del repertorio di Stefano Rosso, asciugati dalle sonorità anni ’70 ed impreziositi da arrangiamenti legati alla tradizione musicale nordamericana, in un forte equilibrio tra rispetto e innovazione che dà uniformità acustica a tutto il disco. A questi si aggiunge un brano strumentale di Tarquini, “Ho Capito Come”, dedicato al suo maestro e amico.
“REDS! Canzoni di Stefano Rosso”, prodotto artisticamente da Paolo Giovenchi (chitarrista di Francesco De Gregori), vede la partecipazione di numerosi musicisti della scena acustica e cantautorale italiana, tra i quali: Beppe Gambetta alla chitarra acustica, Carlo Aonzo al mandolino, Luca Velotti al clarinetto, Anchise Bolchi al violino e Luigi “Grechi” De Gregori, voce ospite nel brano d’apertura.

Guarda anche...

Andrea Tarquini

Andrea Tarquini presenta su Radio Web Italia:“Reds! Canzoni di Stefano Rosso”

Andrea Tarquini ospite ai microfoni di “Interview” – appuntamento musicale di Radio Web Italia – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi