Home | Tempo d'Europa | Vivere in italiano: formazione, cultura, lavoro, presentato il 1° numero di “Madrelingua”
Logo Scuola Dante Alighieri
Logo Scuola Dante Alighieri

Vivere in italiano: formazione, cultura, lavoro, presentato il 1° numero di “Madrelingua”

Roma, 22 giugno 2013. Vivere in italiano, lavorare, scrivere e studiare in Italia. Questi gli argomenti del primo numero 2013 di “madrelingua”, trimestrale di lingua, cultura e arte italiana della Società Dante Alighieri  – in collaborazione con LIMES, ISTAT, Feltrinelli e Aracne Editrice – in distribuzione presso il circuito Feltrinelli, che è stato presentato a Roma, con un dibattito sul tema degli autori che scelgono consapevolmente di scrivere in italiano.

In prima pagina quattro autori propongono il loro punto di vista.

Secondo Gabriella Kuruvilla lo «sguardo del migrante è molteplice: un vero e proprio caleidoscopio» che, per Nicolai Lilin, è capace di «proporre una comprensione differente del mondo» attraverso il linguaggio letterario. Kossi Komla-Ebri sostiene a sua volta che il «ruolo degli scrittori migranti è aprire una finestra su usi e costumi non italiani e portare un vento nuovo». Karim Metref ricorda infine che «gli scrittori migranti sono espressione di un fenomeno relativamente giovane», negli anni Novanta ancora di nicchia.

Un fenomeno capace di dare nuovo impulso alla nostra cultura, la cui «naturale armonizzazione tra le diverse componenti» è accompagnata da una variabilità interna, anche linguistica, che nessuna nazione europea è in grado di eguagliare. Questa l’opinione di Massimo Arcangeli, il direttore editoriale della rivista, che ha coordinato il dibattito. Ospiti la scrittrice Igiaba Scego e Filippo La Porta, giornalista, saggista e critico letterario.

Dopo la presentazione, il numero sarà scaricabile in pdf previo accreditamento nel sito ladante.it o su richiesta email.

In questo primo numero intervengono su “madrelingua”: Bruno Bottai –Massimo Arcangeli – Dario Fo – Robert Phillipson – Armando Gnisci – Kossi Komla-Ebri – Gabriella Kuruvilla – Nicolai Lilin – Karim Metref – Andrea Zagato – Santo Versace – Radwan Khawatmi – Massimiliano Fuksas – Benedetto Maria Cavalieri – Paolo Cuccia – Carlo Petrini – Federico Grom – Giammarco Cardillo.

 

Guarda anche...

Logo Scuola Dante Alighieri

Entusiasmo e successo sulla rete per Il Decameron in 100 tweet

Roma, 2 settembre 2013. Nel Twitter della “Dante” (twitter.com/la_dante), è partita, dal 1° agosto scorso,  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi