Home | Eventi | “USURA: flagello umano, economico, sociale” Piaga sociale, testimonianze, strategie di difesa
"USURA: flagello umano, economico, sociale"
"USURA: flagello umano, economico, sociale"

“USURA: flagello umano, economico, sociale” Piaga sociale, testimonianze, strategie di difesa

 

Se ci fermassimo al senso letterale del termine, dovremmo parlare di “interesse”. Sì, non soltanto quello dello strozzino nei riguardi di illeciti guadagni; ma anche quello finanziario applicato sulla restituzione della somma stessa.
E, invece, analizzandolo da prospettive grammaticali diverse, ne  ricaviamo, fin da subito, un messaggio a latere: usura è  consumo,  deterioramento dovuto allo scorrere del tempo.
Già…proprio il nodo centrale della pratica criminosa che fa leva sul senso di paura e difficoltà di un soggetto che cede  per sfinimento.
Cede alle lusinghe di un immediato risanamento della propria situazione economica; e si ritrova, da quel preciso attimo in poi, a veder corrodere sempre più la propria esistenza, scaraventato in un tunnel dal quale diventa, poi, complicatissimo -spesso impossibile- venir fuori.
Non è un caso, dunque, che l’Associazione Nazionale Polizia di Stato (non nuova a iniziative con forte valenza sociale) promuova e organizzi  il convegno  “USURA- FLAGELLO UMANO, ECONOMICO, SOCIALE”, con la preziosa collaborazione di  S.O.S. Impresa, Airp Onlus, Fondazione Caponnetto e Associazione Civiltà Progresso Europa, in collaborazione con decine di associazioni antiusura e antiracket.
Una giornata che darà voce – e sarebbe forse il caso di cominciare anche a urlare-  alle numerose vittime e alle loro drammatiche vicende; così come a illustri relatori, fra i quali: il dr  Roberto SGALLA Direttore della Scuola Superiore di Polizia, il Pref. Elisabetta BELGIORNO Presidente Commissione Nazionale Antiusura e Racket, il Sen. Lorenzo DIANA, il Pres. Otello LUPACCHINI Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Roma, il Cons. Mauro OREFICE della Corte dei Conti, il dr Gianluigi BOMBAGI Dirigente della Prefettura di Roma, il Prof. Avv.Michel MARTONE.
Si cercheranno risposte sul  come difendersi, quali strategie adottare e molto altro per squarciare il fin troppo fitto silenzio su un fenomeno in pericolosa crescita, complice anche la crisi economica che colpisce sempre di più’ le imprese e le famiglie italiane. Una letale consuetudine trasformatasi, nel contempo, nell’ennesimo lucroso affare per la criminalità organizzata e mafiosa.

L’appuntamento, primo nel suo genere, si terrà giovedì 27 giugno presso l’Aula Magna “Vincenzo Parisi” della Scuola Superiore di Polizia, alle ore 10.30.

Durante l’incontro verranno diffusi una serie di dati che mostreranno non solo la crescita del fenomeno, la presenza di organizzazioni usurai, e, più o meno strutturate, nelle diverse realtà’ italiane, le provincie nelle quali l’usura rappresenta un rischio reale, così come anche la cosiddetta usura di mafia. Ma, anche, la penetrazione della criminalità organizzata , che registra un incremento preoccupante: quasi assente nei primi Anni Novanta . Numeri in continua evoluzione che nel 2013  fanno il punto su una situazione sempre più’ attiva e quanto mai insidiosa.

Per l’occasione sarà presentato il cortometraggio “ ITALO”  a cura di Italo Santarelli, Presidente dell’ Airp Onlus.

La manifestazione proseguirà con vari momenti di confronto con amministratori, studiosi, giornalisti e responsabili delle associazioni antiusura. Parteciperanno Ospiti illustri del Ministero dell’Economia e delle Finanze, dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Interno, come il viceministro sen. Filippo Bubblico.

 

Chi è interessato a partecipare può contattare il nr. 3317953046 o carmelo.mandalari@live.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi