Home | Tempo d'Europa | Bartolozzi, la bioeconomia un’occasione per far uscire l’Europa dalla crisi
Paolo Bartolozzi
Paolo Bartolozzi

Bartolozzi, la bioeconomia un’occasione per far uscire l’Europa dalla crisi

Strasburgo, 3 luglio 2013. “Sono molte le sfide sociali che l’Europa deve affrontare in termini di aumento della popolazione e conseguentemente di consumo alimentare ed energetico. Risorse sempre più scarse e pressioni sempre più forti sull’ambiente e l’ecosistema ci costringono a riflettere sull’approccio da intraprendere in termini di produzione e consumi”. Lo ha dichiarato Paolo Bartolozzi, relatore del rapporto “Innovare per una crescita sostenibile: una bioeconomia per l’Europa”, approvato dal Parlamento europeo riunito in sessione plenaria a Strasburgo. Questa strategia comprende ricerca e sviluppo, l’agricoltura, la pesca, la silvicoltura, l’ambiente e le forme innovative di cooperazione tra le autorità pubbliche e il settore privato.

“La bioeconomia in questo senso ha in sé un grandissimo potenziale. Il modello della bioeconomia sviluppato all’interno di una strategia globale e omnicomprensiva, infatti, non solo potrà risolvere le criticità contingenti ma, sul più lungo periodo, potrà porre in essere modelli di produzione, consumo, sviluppo e stili di vita più sostenibili ed efficaci, riattivando il processo di crescita europea.  La bioeconomia potrebbe anche offrire un contributo importante contro il processo di deindustrializzazione che oggi affligge l’Europa, invertirne il corso e rilanciare un nuovo modello europeo di industrializzazione tramite il quale favorire la creazione di nuove catene di valore e arginare fenomeni di abbandono dei siti industriali nonché sostenere lo sviluppo economico e sociale con un ritorno in termini occupazionali estremamente alto”.

La Strategia sulla Bioeconomia e il suo piano d’azione contribuiranno agli obiettivi delle iniziative Europa 2020 per una “unione dell’innovazione” e una “Europa per il risparmio delle risorse”.

Il piano d’azione per l’attuazione della strategia si articola in tre parti complementari: promozione della ricerca, dell’innovazione e delle competenze, una maggiore e più profonda sinergia tra le diverse politiche e il rafforzamento del mercato e della competitività.

 

Guarda anche...

Parlamento europeo

Bartolozzi, la bioeconomia occasione per far uscire l’Europa dalla crisi

Bruxelles, 4 giugno 2013. “Sono molte le sfide sociali che l’Europa deve affrontare in termini …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi