Home | Festival | Silvio Orlando al Festival di Locarno
Silvio Orlando
Silvio Orlando

Silvio Orlando al Festival di Locarno

E’ nel pieno della sua attività e sforna ogni giorno pellicole id altissima qualità. Fino al 17 agosto prosegue a Locarno la 66ma edizione del celebre Film festival. 20 titoli in concorso tra cui “Sangue” di Pippo Delbono e proiettato in Piazza Grande il thriller noir di Bruno Oliviero “La variabile umana” con Silvio Orlando, in uscita nelle sale il 29 agosto.
Un Festival ricco, più che ricco, che ha premiato quest’anno il nostro attore e regista Sergio Castellitto con il prestigiosissimo Pardo alla Carriera per i 25 anni di attività e per gli imminenti 60 anni (che compirà il 18 agosto).
In concorso nelle 10 grandi giornate di cinema alcuni autori che erano attesi a Cannes 2013. tra cui i nuovi Corneliu Porumboiu, Albert Serra, ed un tris di registi orientali di tutto rispetto, Kiyoshi Kurosawa, Shinji Aoyama e Hong Sangsoo. Tra i film in competizione, oltre al nostro Pippo Delbono con “Sangue” anche tanti i documentari tra cui la nuova opera di Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi. Molte le opere prime 14 su 16 titoli selezionati per la sezione Cineasti del presente, dedicata alle opere prime e seconde. In Piazza Grande invece, davanti alle 8000 mila persone che la piazza può contenere, sullo schermo gigante tra i più grandi del mondo, si sono succeduti Silvio Orlando, nel noir di Bruno Oliviero, ma anche l’action “Cani sciolti – 2 Guns” di Baltasar Kormákur con Mark Wahlberg e Denzel Washington, “Questione di tempo (About time)”, terzo film di Richard Curtis e “Blue Ruin”, il thriller di Jeremy Saulnier acclamato all’ultimo Festival di Cannes. E ancora “Gloria” di Sebastián Lelio, pluripremiato a Berlino 2013 e “Mr. Morgan’s Last Love” con Gillian Anderson e Michael Caine. Per il Fuori concorso 34 lunghi e corti, compresi i 4 episodi che compongono la seconda serie di “Death Row” di Werner Herzog (Pardo d’onore 2013) ed un Focus dedicato alla Siria, in cui saranno mostrati film inediti e censurati, e opere coraggiose realizzate spesso in condizioni difficili.

Insomma ce n’è per tutti i gusti e tutte le esigenze in onore della settima arte, fiore all’occhiello della cultura internazionale. (Fonte Tgcom)

 

Guarda anche...

Paolo Sorrentino

Paolo Sorrentino con Jude Law e Silvio Orlando a Venezia per The Young Pope

Riflettori puntati su “The Young Pope” di Paolo Sorrentino al Lido di Venezia. Alla Mostra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi