Home | Artisti | “Retròattivo” l’album d’esordio dei Versus
Versus
Versus

“Retròattivo” l’album d’esordio dei Versus

Da oggi Martedì 8 Febbraio in tutti i migliori negozi di dischi e store digitali Retròattivo l’album d’esordio dei Versus che Mescal pubblica e Universal distribuisce!
Il CD dei Versus è un album molto particolare e raffinato
come già si può intuire ammirando la copertina, creata con un’immagine di Fornasetti:
L’altra perla è la collaborazione con Franco Battiato ospite in “Cosa Ti Aspetti Da Questa Notte” singolo che accompagna l’uscita di Retròattivo:“E’ uno dei brani che rappresenta al meglio i Versus, con una forma canzone molto originale costruita grazie anche ai preziosi suggerimenti e consigli elargiti da Franco Battiato. Ha la curiosa caratteristica di avere la prima e la seconda strofa diverse sia nella linea vocale, che nell’armonia degli accordi.
Nonostante ciò, riesce a scivolare via con leggerezza”…

… senza dimenticare Profondamente Dentro, realizzata a quattro mani e due voci con LeLe Battista
e la presenza del Principe Antonio De Curtis…

Questa la tracklist:
01 Titoli Di Coda
02 Torre Di Controllo
03 Cosa Ti Aspetti Da Questa Notte
04 Melody Pops
05 Stare Alzati
06 La Colazione Del Sig. Marchese
07 Frasi A Metà
08 Profondamente Dentro
09 Mi Raccomando
10 Ragazza Farfalla
11 Versi Nel Bicchiere

I Versus sono:
Daniele ‘Mhz’ Dupuis: Voce – Basso – Farfisa – Theremin – Sintetizzatore
Sandro Martino: Sintetizzatori – Hammond – Piano elettrico – Cori
Francesco Costantino: Chitarre
Andrea Dupuis: Batteria – Cori

Iscriviti alla Newsletter (17.281)

 

Guarda anche...

Versus

Versus presenteranno dal vivo “Retròattivo”

Nuovo appuntamento con l'Aperitivo della Domenica al Vanilla Candy Bar di Rubiera (RE).

Alle h.19.00 i Versus, in grande spolvero, presenteranno dal vivo Retròattivo l'album d'esordio pubblicato su etichetta Mescal l'8 Febbraio che dopo essere stato anticipato dal singolo Torre di Controllo ora è rappresentato in FM da Cosa Ti Aspetti Da Questa Notte canzone scritta a quattro mani con LeLe Battista e arricchita dall'intervento vocale di Franco Battiato! 


Il CD dei Versus è un album molto particolare e raffinato, già dalla copertina, creata con un'immagine di Fornasetti.

L'altra perla è la collaborazione con Franco Battiato, ospite in "Cosa ti aspetti da questa notte", singolo che accompagna l'uscita di Retròattivo...

Senza dimenticare Profondamente Dentro, realizzata a quattro mani e due voci con LeLe Battista (il brano è incluso in una differente versione anche nel prezioso album di LeLe Battista, Nuove Esperienze Sul Vuoto, dato alle stampe dalla Mescal a Settembre 2010) e la presenza del Principe Antonio De Curtis


Versus "Retròattivo"

1 TITOLI DI CODA: E' l'introduzione dell'album anche se ha il titolo di una chiusura.

Un brano principalmente strumentale che anticipa alcuni temi che tornano nel disco, con frammenti di testi che introducono ai temi sviluppati: la coesistenza in una società tecnologica, il bisogno di contatto umano,il rapporto con la notte e con il consumismo. In sintesi: questa è l’attuale civiltà; hai tutto quello che non vuoi,quando non ti serve.

In questo brano i fiati suono suonati da musicisti appartenenti alla banda degli artiglieri dell'Esercito Italiano e danno un tocco solenne e malinconico alla canzone.

2 TORRE DI CONTROLLO:  Il primo singolo dei Versus consegnato alle radio.Questo brano dal testo “'elencativo” tratta del rapporto tra l'individuo e i continui bombardamenti burocratici e tecnologici che ci arrivano giornalmente, con riferimenti espliciti a mutui, prestiti, banche, ecc...

Il suono ricorda quello di Arnold Lane dei Pink Floyd e dei riff di chitarra anni '60, con atmosfere pop di organi farfisa e chitarre acustiche che sfociano in un finale british pop.

E' una canzone che s’interrompe quasi di colpo proprio perché la 'burocrazia' gli impedisce di continuare a suonare, quasi come fosse finito il credito:''prodotto esaurito,selezionare altro prodotto''.

3 COSA TI ASPETTI DA QUESTA NOTTE: E' il secondo singolo dell'album.Una canzone scritta a 4 mani con Lele Battista che introduce il tema della notte.Sul finale c'è un intervento in lingua inglese di Franco Battiato.

E' uno dei brani che rappresenta al meglio i Versus, con una forma canzone molto originale costruita grazie anche ai preziosi suggerimenti e consigli elargiti da Franco Battiato.Ha la curiosa caratteristica di avere la prima e la seconda strofa diverse sia nella linea vocale, che nell’armonia degli accordi.Nonostante ciò, riesce a scivolare via con leggerezza:''a volte una scintilla si trasforma in sole… chissà che cosa ti aspetti da questa notte''.

4 MELODY POPS: Canzone dal riff molto pop e diretto come già si può intuire dal titolo.Una fotografia sul rapporto tra i giovani, l’elettronica ed il mondo della rete con un suono molto fresco ed estivo.

In questo brano è presente il disagio verso un progresso che a volte può lasciare frastornate le persone che si trovano spesso ad essere in simbiosi alienante con questi “corpi meccanici” dai quali siamo circondati:''vivono in simbiosi con il tempo moderno, investono in auto di lusso, stretta relazione ai social network si scambiano password in cambio di sesso''

5 STARE ALZATI : Un brano sperimentale con all’interno un forte riff di chitarra e basso  anni '70 che richiama il periodo di Echoes dei Pink Floyd.

Ricordo che da quando abbiamo iniziato la pre/produzione del disco, su un piccolo televisore che era posizionato in regia, scorrevano all'infinito film di Totò al quale tutti e 4 guardiamo come  un maestro che va oltre la comicità.Possiamo dire che i Versus fanno “cantare” Antonio De Curtis.Anche qui, torna il tema della notte con frasi indirizzate sociale attuale: ''la tazzina con il manico a destra, volendo si porta anche a sinistra'', ''in Italia si fa tutto per soffocare l'arte'' 

E' il brano più rock del disco, e nella seconda strofa arriva il sassofono di Andy(Bluverigo) a doppiare i riff regalando sfumature decisamente intense.

6 LA COLAZIONE DEL SIG MARCHESE. E’ un frammento musicale che divide la “facciata” del disco in 2 parti.

E' come se fosse lo “spazio pubblicitario” che oggi troviamo in ogni format, anche ispirato di base all'idea del Carosello.

Un momento dove l'ascoltatore si “distrae” un attimo con questo suono che sembra uscire da un grammofono, per poi proseguire con la 2 parte del disco.

7 FRASI A META': E’ una canzone confidenziale sia dal punto di vista del testo che tratta il tema dell' incomunicabilità, sia per l'arrangiamento e la produzione, con suoni acustici dai quali a tratti emerge un violoncello che accompagna la band, sino al finale dove il  Theremin canta sostenuto da preziosi arpeggi di chitarre acustiche evocando un tema cinematografico… ''non me ne volere male, se dico frasi a metà / non me ne volere male, se il mio silenzio ti emargina''

8 PROFONDAMENTE DENTRO: E’ scritto da Lele Battista ed è presente anche nel suo album “Nuove Esperienze Sul Vuoto”.

Quando ho sentito anni fa il brano in studio da Lele, ne sono rimasto immediatamente colpito e gli ho chiesto se gli facesse piacere l’idea che noi lo inserissimo anche nel disco di Versus… sono convinto che abbia una poetica semplice e diretta, e mi piacerebbe molto vederlo pubblicato come un singolo Versus - Lele Battista

Nel disco dei Versus è una versione che parte dall'ambient fino ad arrivare ad un ritmo più serrato, caratterizzato da forti inserti di sintetizzatori, con una “chiusa” strumentale che ricorda e cita Ennio Morricone.

9 MI RACCOMANDO: Qui viene trattato il tema del rispetto reciproco come l'aver cura delle cose più care e semplici:

''la bellezza è ovunque, negli spazi più nascosti'' e ancora ''mi raccomando non soffocare l'entusiasmo, mi raccomando ho in mano un fiore''.

Il testo è stato scritto a 4 mani con Lele Battista: sue le strofe mentre Daniele Dupuis ha scritto il ritornello.

Il suono è molto etereo con riff di chitarre acustiche dal sapore agrodolce mentre le voci hanno un riecheggiano ricordi collegati agli AIR.

10 RAGAZZA FARFALLA: Il primo brano scritto per questo disco; la sua bussola sonora.Ha un arrangiamento molto particolare pur sotto le mentite spoglie di una canzone semplice e minimale.

Si parla della leggerezza e della bellezza, semplice come la semplicità di una farfalla o di una ragazza: ''le ragazza sono in fiore periodo migliore dell'anno, cosa stai preparando ragazza farfalla?''Potrebbe prestarsi a colonna sonora di un film? Noi crediamo di si…

11 VERSI NEL BICCHIERE: chiude l’album questa “filastrocca” psichedelica  su vini e liquori, con la parte musicale costruita sull'intreccio di chitarre acustiche che abbracciano una piccola orchestrazione di fiati. Il brano inizia con il cane di Andrea Dupuis (il batterista) che abbaia mentre si mescolano i suoni di una macchina di caffè e il rumore di bottiglie.

Un brano scritto di getto in una notte “buia e tempestosa” e forse proprio per questo trasmette un suono “povero” e semplice, che ci riporta all'intenzione di Fiorenzo Carpi nella colonna sonora di Pinocchio. La voce guida è stata portata nel disco creando un effetto come se la strofa fosse cantata in modo quasi sussurrato in un orecchio:''poi dipende da come vedi il bicchiere: mezzo fermo-mezzo mosso / cosa versi nel bicchiere?''

Megahertz (co-produttore del disco)


I Versus sono

 

Daniele 'Mhz' Dupuis: Voce – Basso – Farfisa – Theremin - Sintetizzatore

Sandro Martino: Sintetizzatori – Hammond - Piano elettrico - Cori

Francesco Costantino: Chitarre

Andrea Dupuis: Batteria – Cori

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi