Home | Cantanti | Angeli e Demoni, il nuovo disco di Rigo
Antonio "Rigo" Righetti
Antonio "Rigo" Righetti

Angeli e Demoni, il nuovo disco di Rigo

Il 3 settembre esce “ANGELI E DEMONI” (Irma Records), il nuovo disco del cantante e musicista emiliano RIGO, contenente 13 tracce che raccontano un mondo di contrasti tra la parte maschile e femminile, tra il bene e il male. La musica e la voce rock di Rigo si trovano a interpretare le storie raccontate dai testi scritti da Sara Del Popolo.

«Le parole scritte da Sara – racconta Rigo – mi son giunte viaggiando nell’etere, a volte di notte, in quella terra di nessuno ove viaggia il codice binario, spesso di giorno, io le ho lette e ho imbracciato la mia amata e scartazzata Epiphone acustica e ho cominciato a strimpellare e salmodiare improbabili inni laici su giri d’accordi.»

“DIMMELO”, primo singolo estratto dall’album “Angeli e Demoni”, un pezzo decisamente rock, dominato dal drumming impetuosamente emiliano di Robby Pellati.
Antonio “Rigo” Righetti (Modena, 5 gennaio 1964) è un bassista rock e cantante italiano, già membro dei Rocking Chairs, in seguito collaboratore di  Ligabue ed altri musicisti e infine solista. Dopo la classica gavetta, Righetti nel 1986 entra a far parte del gruppo reggiano dei Rocking Chairs, con i quali incide 4 album: “New Egypt” (1987), “Freedom rain” (1989), “No sad goodbyes” (1990) e “Hate and love revisited” (1991). La collaborazione che lo renderà noto al pubblico è quella con Ligabue con il quale Rigo inciderà tutti gli album da Buon compleanno Elvis (compreso) in poi, prendendo parte alla maggior parte dei tour, compresi quelli acustici a teatro, dove oltre al basso elettrico in molti pezzi si cimenta al contrabbasso. Nel 2011 Righetti pubblica per Videoradio/Raitrade il CD “Profondo basso”, nel quale si trovano undici composizioni strumentali firmate dallo stesso Rigo, incise con la collaborazione, tra gli altri, di Federico Poggipollini, Mauro Pagani ed Edoardo Bennato. Nel 2012 Rigo entra inoltre nel gruppo che accompagna l’ex cantante dei Nomadi Danilo Sacco.

Rigo
Rigo
Rigo
Rigo

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi