Home | Band | Video “Apapaia” secondo singolo delle Chelsea Hotel

Video “Apapaia” secondo singolo delle Chelsea Hotel

Esce oggi il video di Apapaia il secondo singolo delle Chelsea Hotel tratto dall’album A proposito di donne.
Apapaia è un brano storico dei Litfiba che le Chelsea Hotel, hanno voluto rivisitare in chiave personale, durante le registrazioni del disco a Firenze presso gli studi Larione10. La canzone racconta una storia che non è mai stata svelata fino in fondo, lasciando così la libertà a ciascuno di interpretarla con il proprio personale sguardo e punto di vista.
Per questo motivo il videoclip del brano, girato da Saverio Luzzo, è un percorso un po’ visionario tra immagini dark e decadenti, che ha l’intento di esprimere le emozioni per mezzo della fotografia.
Il video è stato realizzato in piano sequenza, filmato in RED 2K a 50 fps, senza interruzioni di ripresa, per dare la sensazione di un viaggio che parte dall’esterno per inoltrarsi sempre più in profondità, da una zona di luce ad una d’ombra. Proprio come nelle varie stanze della casa le protagoniste si spostano di stanza in stanza in un ambiente sempre più instabile, fino a giungere al momento simbolico culminante, quando il soffitto si sgretola e crolla su una sedia rimasta ormai vuota.
Il video, come la stessa canzone, lascia però un finale aperto con la band ripresa sempre più in lontananza, su uno sfondo di luce, chiudendo così un cerchio destinato a ripetersi.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Guarda anche...

Chelsea Hotel “A proposito di donne” domani 8 marzo in tutti gli store musicali

In un posto dove una donna, per dimostrare il suo talento, deve faticare più del  dovuto, nasce l'esigenza di parlare, attraverso un canale mediatico, di quello che ci circonda a livello umano, sociale e politico.

L'album di debutto “A proposito di donne”, parla di noi, delle nostre esperienze passate, del nostro essere state ragazze, fino a diventare donne. Delle difficoltà che spesso una donna è chiamata ad affrontare, dei mille muri che deve superare per farsi sentire. 

E' un percorso fatto negli anni, dove l'immaturità iniziale dei primi testi e la maturità finale di ultimi lavori come Clarissa Dalloway crea un filo conduttore tra quello che siamo state e quello che siamo diventate. E' un album fondato su sentimenti molto forti, su di noi, sulla nostra vita.

La nostra esperienza come persone e come artiste ci ha portato a intraprendere un viaggio dentro noi stesse, per poi scoprire che stavamo raccontando la storia di mille donne, mille persone di talento, con idee e voglia di fare, ma ritenute non credibili o non all'altezza semplicemente perchè donne.

E da qui è nata l'esigenza di scrivere, di prendere in mano uno strumento e suonarlo ispirandoci a grandissimi artisti di spicco quali Patti Smith, Pj Harvey, Pearl Jam, Pink Floyd.

L'esigenza di creare un mondo a volte ruvido ma sempre delicato e femminile, con melodie vocali pop, arrangiamenti e suoni costruiti nel tempo e una ricerca di parole e immagini che dessero sfogo al nostro disagio.

A PROPOSITO DI DONNE è una mosca bianca, una voce fuori dal coro che vuole parlare di sè e del suo essere femminile, vuole parlare di un mondo che non vuole essere riconosciuto ma che esiste e ha molto da dire e da dare.

Un mondo pieno di sfumature come solo una donna sa essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi