Home | In Sociale | L’Unione europea diventa il più grande donatore dell’appello Unicef
Unicef
Unicef

L’Unione europea diventa il più grande donatore dell’appello Unicef

L’UNICEF e l’Unione europea (UE) hanno firmato un nuovo accordo di cooperazione, per cui vengono donati ulteriori 45 milioni di $ USA (34 milioni di €) per proteggere i bambini colpiti dalla crisi in Siria e per promuovere l’accesso all’istruzione in Siria, Giordania e Libano.
“L’accordo di oggi dimostra il nostro continuo impegno per aiutare coloro che sono più vulnerabili in ogni conflitto: i bambini e i giovani. Dobbiamo fare tutto il possibile per evitare che una generazione perduta cresca senza accesso alla scuola a causa del terribile conflitto in Siria. Con il nostro supporto a 2,5 milioni di bambini nella regione sarà data la possibilità di ricevere l’istruzione e con essa la speranza di un futuro migliore”, ha detto Štefan Füle, Commissario UE per l’Allargamento e la politica europea di vicinato.
“Con la crisi in Siria giunta ormai al terzo anno, dobbiamo continuare a fare tutto il possibile per evitare che un’intera generazione sia perduta”, ha dichiarato Yoka Brandt, Vice Direttore generale dell’UNICEF. “L’istruzione non deve mai essere compromessa da un conflitto o pagare il costo di una crisi; il sostegno dell’UE – di cui beneficeranno milioni di bambini in Siria- contribuirà ad evitare questa perdita”.
Si prevede che, entro la fine del 2013, il contributo dell’UE alle operazioni dell’UNICEF in Siria, Giordania, Libano e Turchia, arriverà a più di 100 milioni di $ USA.
La campagna “Back to Learning” è in corso in tutti i paesi colpiti sostenuti dall’UNICEF e dai suoi partner, con l’obiettivo di raggiungere più di 1,5 milioni di bambini nella regione.

Guarda anche...

Bangladesh

Unicef. Bangladesh: raddoppiato il tasso di malnutrizione tra i bambini rifugiati rohingya

Secondo l’UNICEF, dai primi dati di un’indagine sullo stato nutrizionale dei bambini rohingya e delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi