Home | Festival | Festival di Ghedi 2013: finalissima con Ron
Ron
Ron

Festival di Ghedi 2013: finalissima con Ron

In un periodo di crisi discografica, il Festival di Ghedi continua a sfidare il mercato dando spazio e risalto alla musica italiana, il nostro patrimonio artistico d’eccellenza, con partner di valore come Sony Music e Warner Chappell.

A distanza di 14 anni dalla sua creazione, il Festival, che ha contribuito a lanciare molti artisti nella scena nazionale, prosegue così la sua mission, affiancando i grandi nomi della musica e della discografia ai nuovi talenti.

“A distanza di tanti anni” spiegano gli organizzatori “c’è sempre più bisogno di sviluppare le capacità artistiche nostrane, si tratta di un vero e proprio patrimonio che va incentivato e fatto crescere. Un obiettivo che da tempo perseguiamo con la convinzione che la musica italiana vada sviluppata e promossa…unendo big a giovani proposte, creando un fermento continuo”.

Un successo dimostrato dai numeri che in questa XIV edizione del festival diventano particolarmente interessanti: oltre 250 brani inediti, 18 regioni e circa 80 province rappresentate, più la Repubblica di San Marino, un segno inequivocabile della continua crescita della manifestazione ormai apprezzata e ritenuta importante vetrina da tanti artisti sparsi nella nostra Penisola.

Le serate finali del 26 ottobre e del 2 novembre vedranno così protagonisti Annachiara Zincone, Chiara Iovine, Edoardo Borghini, Elisabetta Gagliardi, Gaia Soavi, Kube, Marta moretti, Peppe Civale, Stefano Paviani, Traffika, White Nymphs, Alberto Guarrasi, insieme a grandi ospiti amici del Festival di Ghedi: Omar Pedrini, Jalisse, Laura Bono, Syria, Irene Fornaciari (26 ottobre, Teatro Sicomoro Montirone) e Ron (2 novembre – Teatro Il Gabbiano, Ghedi).

Nomi di rilievo del contesto italiano, artisti che nonostante la grandezza e la notorietà si metteranno in gioco con le nuove proposte ospiti del Festival di Ghedi 2013, duettando con loro e rendendosi anch’essi partecipi di una necessaria spinta artistica che porti i giovani in primo piano.

Tutto per un viaggio a tappe destinato a sviluppare la musica italiana attraverso la proposta di inediti da parte dei giovani artisti e un comitato artistico di primissimo livello: Tony Vandoni, direttore artistico di Radio Italia e Video Italia, il principale network dedicato alla migliore musica italiana; Marco Ragusa, della direzione di Warner Chappell Music Italiana; Roberto Rossi, direttore artistico di Sony Music Italy; Steve Lyon, produttore di artisti quali Depeche Mode, Paul McCartney, Subsonica e Laura Pausini.

26 ottobre – Teatro Sicomoro, Montirone (BS): ospiti d’eccezione Omar Pedrini, Jalisse, Laura Bono, Syria e Irene Fornaciari
2 novembre – Teatro Il Gabbiano, Ghedi (BS): finalissima con Ron

Ron
Ron
Ron
Ron

Guarda anche...

Jalisse

I Jalisse al Festival di Castrocaro

Dopo il grande successo del programma televisivo su Rai 1, Ora o mai più, condotto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi