Home | Festival | Festival Pub Italia, la Fucina del Sud. Miglior musica Live…non c'è
Massimo Di Cataldo
Massimo Di Cataldo

Festival Pub Italia, la Fucina del Sud. Miglior musica Live…non c'è

C’è anche Massimo Di Cataldo, quest’anno, fra gli artisti di spicco del Festival Pub Italia, tradizionale appuntamento con il più prestigioso evento italiano dedicato al mondo della musica LIVE. Quella con Emme ed Elle entrambe Maiuscole.
Una kermesse nata dalla vulcanica creatività di Franco Arcoraci e dalle associazioni ANTARES e FUCINA DEL SUD.
Tre serate di pura sperimentazione che, a nuove leve emergenti, affianca quest’anno nomi di prestigio come Ronnie Jones, Dario Baldan Bembo, Giovanni Baglioni, Paki Dei Nuovi Angeli .
Dal 13 al 15 dicembre, nella suggestiva cornice di una piccola cittadina della provincia messinese, su un gigantesco palco che affaccia sul Castello di Spadafora, l’effervescente Paky Arcella conduce, con le esilaranti incursioni di Rocco Barbaro e del mago Scimemi, l’appassionante gara canora.
In giuria (fra gli altri) Tony Esposito, Marco Camasso, Joe Amoruso, Anita Madaluni e Massimo Luca.

Tre serate all’insegna del più genuino mix di generi musicali e culturali che vedranno, al fianco delle new entry , molti big del panorama musicale italiano.
Tra loro anche Enrico Fridlevski “Vick Frida”, Dario Pinelli e Binarioswing, Christian Botti, Peppe Pagano, Giuseppe La Spada, Francesco Vannini, Marco Corrao Trio, Alberto Bertoli che con Joe Amoruso, Massimo Luca, Giusy Venuti, Pino Garufi e Stefano Sgrò dedicheranno un tributo a Pierangelo Bertoli, Saro Venuti, Disìu, Carmen De Vito, Ciaudà, ‘Nkantu D’Aziz, Velut Luna, Airplane, Alessio Creatura, Maurizio Maniglia, Elise, Velk, e molti altri.

Indispensabili all’evento figure artistiche come Tony Esposito (nel ruolo di Supervisore Artistico Nazionale); l’“ex Litfiba” Gianluca Venier (Responsabile delle selezioni al Nord Italia); Umberto Calentini e la giornalista Gaia Zero (Responsabili delle selezioni al Centro-Sud Italia); Marco Camasso (Responsabile selezioni per la MCM MUSIC); il cantautore napoletano Gino Accardo (Responsabile Organizzazione); Joe Amoruso e Massimo Luca (Responsabili Seminari Musicali).
Festival Pub Italia, sotto l’egida di Regione Sicilia, Comune di Spadafora (ME), e patrocinato dall’AFI (Associazione Fonografici Italiani) e dalla FIPI (Federazione Internazionale Proprietà Intellettuale), ha come obiettivo primario quello di salvaguardare la cultura della musica “Live”, difendendone il valore.
Spesso si resta nell’ombra, pur essendo interpreti di indiscutibile valore apprezzati dal pubblico; di qui la necessità di essere veicolo, coniugando la cultura artistica dei pub con quella della solidarietà, estinguendo – in ogni angolo del Pianeta- qualunque forma di povertà.
Le Band si aggiudicano la posizione in gara attraverso il voto di una giuria d’eccellenza presieduta dal Direttore Artistico Musicale di Radio Italia Antonio Vandoni e da Massimo Luca ( Vice Presidente di Giuria), compositore e produttore discografico italiano (talent scout, fra gli altri, di Grignani e Antonacci), per anni chitarrista di punta di gente come Battisti, Dalla, De André, Venditti, Conte, Mina.
“Festival Pub Italia – spiega Franco Arcoraci – nasce con il preciso intento di offrire una vetrina ai tanti artisti ancora sconosciuti al grande pubblico. I pub, ormai da tempo, hanno efficacemente sostituito le vecchie cantine dove, negli anni ’60, i migliori cantautori si riunivano per fare buona musica. Ed è proprio nei piccoli o grandi locali che nascono sonorità nuove e progetti di tutto rispetto”.

Tra le chicche, i premi AFI e FIPI, due riconoscimenti alla carriera, un premio World Music, uno per il Miglior Testo per le Band in Gara.
Al primo classificato non solo una borsa di studio di Mille Euro, ma nientedimenoche l’incisione di un Ep di 5 brani presso lo studio M.C. Music con mastering presso i beatlesiani, mitici Studi Abbey Road di Londra e il video del singolo curato dall’Ass. Fucina del Sud.
Diretta radiofonica e televisiva assicurata da REA (RadioTelevisioniEuropeeAssociate) con Le 100 Radio e TV, M.C. Music, Idea Radio.

Guarda anche...

Massimo Di Cataldo

Massimo Di Cataldo: online il video dell’ultimo singolo intimista “Ci credi ancora all’amore”

Dopo il grande successo del live celebrativo dei suoi 50 anni al Piper Club di …

Un commento

  1. Roberta cavalli

    Era ora ke si faceva sentire finalmente il Grande massimo di Cataldo…. L’ho sempre apprezzato come artista. Ultimamente nn si parlava tanto bene di lui. Ma io ho sempre creduto nella sua buona fede. Quindi, in bbocca a lupo. Massimo x tutto. Bacioni 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi