Home | Firenze | Street Clerks in concerto all’Obihall
Street Clerks
Street Clerks

Street Clerks in concerto all’Obihall

Dal Rock Contest a X-Factor, da Firenze a Milano, dove stanno per trasferirsi…
Momento d’oro per gli Street Clerks, band nata e cresciuta nel florido panorama fiorentino e ormai lanciata verso scenari stellari.

Un salto di qualità certificato anche da quello che si annuncia il più importante live della loro storia, giovedì 6 marzo all’Obihall di Firenze.

Gli amati rock-club dove hanno imperversato per anni, non bastano più a contenere il loro pubblico. E il loro entusiasmo. E allora eccoli nel secondo teatro cittadino, per una serata-festa che si annuncia molto affollata.

All’orizzonte ci sono l’album di debutto, un importante impegno televisivo e un lungo tour. Insomma, buone nuove. Ma prima di lanciare il dado, il quartetto si concede un bagno di folla come non mai. Firenze chiama, gli Street Clerks rispondono: quattro voci, un contrabbasso, due chitarre e batteria, vincitori del rock contest 2010, sound vocale e allo stesso tempo acustico e dirompente. Le loro muse? Beatles, Simon&Garfunkel, Bob Dylan, ma anche il rock’n’roll di Elvis e di Bill Haley…

Nei live degli Street Clerks si respira l’energia travolgente pop’n’roll, grazie all’esplosività del contrabbasso e agli incisi blues della chitarra elettrica, ma a rendere lo show ancora più fresco e originale sono l’attenzione per la melodia e gli arrangiamenti vocali a quattro voci.

La stessa energia che hanno portato sugli schermi di X Factor 2013, in diretta su SkyUno, dove si sono imposti come i concorrenti più originali, lavorando con Paola Folli nella categoria dei gruppi di Simona Ventura. Nei cuori degli spettatori sono ancora vive le loro versioni di “Baby One More Time”, di “Fix You” e l’anteprima dell’inedito “Fuori”. E poi, ehi, hanno suonato con Matthew Morrison di Glee!

Brani che vanno ad aggiungersi a quelli dell’Ep “Il ritorno di Beethoven” e che raccontano con ironia situazioni e aneddoti personali (“Il mio desiderio di fuggire”, “25 Ore”), filosofeggiando con leggerezza (“Sinfonia n°4″, “La grande guerra”) e manifestando il disorientamento delle nuove generazioni in un mondo con pochi punti di riferimento. “…e noi che credevamo nel ritorno di Beethoven, chissà cosa ci succederà!…”.

Gli Street Clerks all’Obihall. Adesso!
Giovedì 6 marzo 2014 – ore 21
Obihall – via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro – Firenze

 

Guarda anche...

Street Clerks

Street Clerks: da venerdì 3 giugno in radio ‘La Vitamina’

Da Venerdì 3 giugno sarà in rotazione radiofonica “LA VITAMINA” il nuovissimo singolo degli STREET …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi