Home | Dischi & Novità | 'La valigia con le scarpe' l'album di debutto di Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele

'La valigia con le scarpe' l'album di debutto di Cassandra Raffaele

Dalla rosa degli 8 vincitori di Musicultura 2013, al suo album di debutto. “La valigia con le scarpe” segna la svolta indie-folk della cantautrice, una pasta musicale fatta di Beatles e mandorle siciliane.

“L’ultimo bicchiere” in radio dal 7 gennaio, è il singolo che anticipa “La valigia con le scarpe”, l’album di debutto di Cassandra Raffaele in uscita il 14 gennaio su etichetta Leave Music e distribuito da Universal Music.

Il brano è accompagnato da un videoclip realizzato a Milano all’interno di “Al Less Bolliti dal mondo”, atmosfere stile bistrot francesi dei primi del ‘900 fanno da perfetta cornice al ricordo di un’esperienza raccontata con ipnotica malinconia. Una produzione Ghost Frame.

Interamente scritto e composto dalla cantora, “La valigia con le scarpe” contiene 13 “transizioni emotive in movimento”, note dinamiche di un pentagramma che raccolgono le impressioni di una persona pavida che pratica quotidianamente il coraggio.

I testi seguono lo stesso mood: alcuni sognanti e leggeri, omaggiano la bellezza dell’arte valorizzandone il potere d’immortalità, altri denunciano e sdrammatizzano, con la seducente arma dell’ironia, i malesseri di una società di finti superuomini e superdonne dove l’amore traspare in tutta la sua debolezza e insicurezza.

Sonorità indie-folk e swing si uniscono a suoni elettrici e ipnotici, senza mai abbandonare il ritmo accentato e il suono tropicale del pineapple ukulele, per un album che bandisce la noia, lenisce le ferite e fa venire voglia di viaggiare. Una pasta musicale fatta di Beatles e mandorle siciliane, non senza strizzare l’occhio all’emergente filone cantautorale d’oltreoceano rappresentato da Lisa Hannigan, Regina Spektor e Sarah Blasko, solo per citarne alcune.

Arrangiato e prodotto con il siciliano Carlo Longo, l’album non manca di collaborazioni con alcune delle realtà più interessanti dell’underground indipendente: Baciamolemani, Soulcè e la Tinto Brass Street Band.

Realizzato con la stessa cura e passione di un laboratorio artigianale, “La valigia con le scarpe” ha visto anche la sinergia di alcune individualità creative emergenti dell’arte grafica e visiva, come Claudia Bordin che ha curato tutte le illustrazioni del progetto e l’autore degli scatti fotografici, Giuseppe La Colla. Il tutto coordinato dalla IndieSoundsBetter di Stefania Domina, che ha accompagnato Cassandra lungo tutto il percorso.

Oltre a “L’ultimo bicchiere” nell’album trovano spazio anche i brani con cui Cassandra Raffaele si è distinta nei più prestigiosi Premi nazionali per cantautori, “L’occasione” Premio della Critica al Premio Bianca d’Aponte 2012, “Le mie valigie”, uno degli 8 brani vincitori di Musicultura 2013 e “Come di domenica”, finalista per il Premio Fabrizio De Andrè 2013.

Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele
Cassandra Raffaele

 

Guarda anche...

Afterhours

Indiegeno Fest 2016, dal 4 al 10 agosto in Sicilia

Torna, dopo il successo delle scorse due edizioni, l’INDIEGENO FEST  – il Festival organizzato da …

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi