Home | Eventi | Altri grandi ospiti per il 24 Twentyfour
Riccardo Scamarcio
Riccardo Scamarcio

Altri grandi ospiti per il 24 Twentyfour

Un ospite dietro l’altro, una stagione unica e di qualità che sta segnando la new era targata 24 Twentyfour. Giusto il tempo di far spegnere i riflettori su Luca Argentero ospite lo scorso 8 marzo per una specialissima festa della donna ed ecco a distanza di sette giorni un altro grande protagonista. Riccardo Scamarcio sarà la nuova “luxury star” del sabato musicale della discoteca di Rino e Mattia Polverino. In un susseguirsi di eventi e sorprese che hanno consacrato e rinnovato in questo 2014 il successo dello storico locale di Latina. Diciannove anni di successi segnati da grandi eventi nazionali ed internazionali ed anche questo mese di marzo sarà particolarmente ricco. Sabato 15 marzo Riccardo Scamarcio e il 22 marzo Marco Bocci.
Due grandi appuntamenti particolarmente attesi dal pubblico femminile. Come sempre i protagonisti del cinema e della televisione si “concederanno” a strette di mano, sorrisi, foto ricordo ed autografi. Non mancherà la musica: nell’house zone con Alex Gas e Stefano Volpi e la voce di Raffaele Martini, mentre nella vintage zone le proposte saranno di Emanuele Labbadia.
BIOGRAFIA RICCARDO SCAMARCIO:
Nato a Trani nel 1979, alla fine degli anni ’90 si è trasferito a Roma per seguire i corsi di recitazione della Scuola Nazionale di Cinema.
Dopo tanto teatro, debutta artisticamente nella serie tv Compagni di scuola (2001), che raggruppa nel suo cast svariati attori che poi diventeranno i simboli di una rinascita dello star system nazionale: Brando De Sica, Cristiana Capotondi e Laura Chiatti. Successivamente è diretto da Damiano Damiani nel film tv Ama il tuo nemico 2, mentre il vero esordio sul grande schermo è tenuto nientemeno che da Marco Tullio Giordana nel 2003, quando lo sceglie per la pellicola La meglio gioventù.
Con quell’aria da “bad guy” che si ritrova, molto inquieto e tanto sciupafemmine, dopo aver interpretato Ora o mai più (2003) di Lucio Pellegrini, viene scelto da Luca Lucini per il ruolo che lo consacrerà ad attore di culto degli adolescenti: il diciannovenne teppista Step del blockbuster romantico Tre metri sopra il cielo (2004), accanto a Katy Louise Saunders. Questo ruolo, seducente e allo stesso tempo violento, che si sgretola lentamente in nome del primo amore, al di là dei contrasti sociali e dei tormenti familiari, non solo riscuote uno straordinario successo di pubblico, ma lo conferma come uno degli attori più promettenti della sua generazione, premiandolo con il Globo d’Oro come miglior attore esordiente.
Presente nel cast de L’odore del sangue (2004) di Mario Martone, è poi uno dei tre protagonisti (insieme a Gabriella Pession e Francesca Inaudi) della bellissima commedia romantica L’uomo perfetto (2005). Infine, sul set di Texas (2005) di Fausto Paravidino trova l’amore nell’attrice Valeria Golino (di 14 anni più grande di lui) e una nomination ai Nastri d’Argento come miglior attore non protagonista. Sguardo diretto e broncio sempre in bella vista, viene scelto da Michele Placido per interpretare il pericoloso criminale soprannominato “il Nero” nel suo Romanzo criminale (2005), rituffandosi nel piccolo schermo solo accanto a Martina Stella nello sceneggiato La freccia nera (2006). Protagonista con Monica Bellucci di una delle scene più erotiche di Manuale d’amore 2 – Capitoli successivi (2007) di Giovanni Veronesi, interpreterà poi Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti (tratto dal romanzo “Il fasciocomunista” di Antonio Pennacchi), dove Riccardo sarà Manrico, un ragazzo vincente e interessato alla politica più per posa che per convinzione, opposto al fratello perdente interpretato da Elio Germano.
Nel 2008 ritorna sul grande schermo con il thriller Colpo d’occhio , diretto da Sergio Rubini; a questo film fanno seguito: Italians , regia di Giovanni Veronesi , Il grande sogno , regia di Michele Placido , Verso l’eden , regia di Costa-Gavras e La prima linea , regia di Renato De Maria, tutti nelle sale nel 2009 . Nel marzo 2010 esce il suo nuovo film Mine vaganti di Ferzan Ozpetek , dove recita con Alessandro Preziosi ed Ennio Fantastichini. Nel 2011 è protagonista del film Manuale d’amore 3 di Giovanni Veronesi, nel 2012 partecipa, in una piccola parte, al nuovo film di Woody Allen: To Rome with Love, interamente girato a Roma, mentre da protagonista lo ritroviamo nel Rosso e il Blu e in Cosimo e Nicole, rispettivamente dei registi: Giuseppe Piccioni e Francesco Amato.
Nel 2013 lavora a quattro film Una piccola impresa meridionale per la regia di Rocco Papaleo, Gibraltar – The informant, regia di Julien Leclercq, Third Person, regia di Paul Haggis e Un ragazzo d’oro, regia di Pupi Avati

Guarda anche...

il-testimone-invisibile

“Il testimone Invisibile” di Stefano Mordini con Riccardo Scamarcio: al cinema dal 13 dicembre

Picomedia e Warner Bros. Entertainment presentano “Il testimone Invisibile”, il nuovo film di Stefano Mordini, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi