Home | Sony Music | Rocco Hunt esce il 25 marzo 'A verità'
Rocco Hunt
Rocco Hunt

Rocco Hunt esce il 25 marzo 'A verità'

Dopo l’acclamata vittoria nella sezione “Nuove Proposte” al Festival di Sanremo, che ha consacrato il giovane rapper salernitano al grande pubblico, arriva l’attesissimo nuovo album di inediti di Rocco Hunt, intitolato “’A Verità”, in uscita il 25 marzo.
Il disco, che contiene ben 18 brani, segna un altro passo in avanti nella crescita artistica di Rocco, che in questo lavoro si esprime sia in italiano che in napoletano con il supporto dei migliori producer della scena hip hop italiana e non come ad esempio Takagi, DonJoe, Shablo, Fausto Cogliati. Anche in questo album Rocco colleziona le importanti partecipazioni di protagonisti della scena rap tra cui Clementino, Noyz Narcos e Ensi, ma non mancano incursioni della migliore musica d’autore con artisti quali i Tiromancino ed Enzo Avitabile ed Eros Ramazzotti.
Nel nuovo lavoro di Rocco è contenuto anche il singolo che l’ha portato alla vittoria a Sanremo, “Nu Juorno Buono”, dove, con lo stile del tutto personale che lo contraddistingue e senza dimenticare il tessuto sociale e urbano da cui proviene (le case popolari della Zona Orientale di Salerno) Rocco descrive il suo giorno buono. Il giorno buono di Rocco è quello in cui la sua terra non sarà afflitta più dai problemi che la stanno devastando e che riguardano tutto il Paese, perché bisogna credere che un giorno migliore sia possibile.
Il territorio è un tema ricorrente che nell’album viene declinato in varie sfumature: la certezza che nonostante tutto una rivalsa sia possibile di “Senza chance” o “Non Rimpiango niente”, l’orgoglio campano di chi sta vivendo il suo sogno condiviso con l’amico e collega Clementino di “Ce magnamm” (“La radio passa clementino e Rocco Hunt”), ma anche l’urlo di dolore per una terra straziata e spesso dimenticata da una “politica che se ne fotte delle famiglie” de “’A verità” impreziosita dall’inconfondibile presenza di Enzo Avitabile. Molto dei versi di Rocco Hunt sono rivolti anche alla donna che non corrisponde però allo stereotipo della donna spesso cantata dai rapper, ma è madre – e nello specifico la madre di Rocco – in “Na vota ancora”, o l’amore precocemente spezzato di “Tutto resta” dove Rocco scrive “mi innamorai dei suoi occhi, non dell’apparenza…lei era diversa, fottutamente diversa”.
Oltre a Enzo Avitabile, nell’album ci sono altre due importantissime collaborazioni con il mondo della canzone d’autore. Si intitola invece “Come una cometa” il brano dove Rocco Hunt incontra i Tiromancino dove Francesco Zampaglione ha curato la produzione e Federico ha scritto e interpretato il ritornello.
All’interno del disco, c’è un brano molto speciale, che contiene la partecipazione di una star della musica italiana e internazionale: Eros Ramazzotti. Eros e Rocco Hunt si sono incontrati a “L’Isola”, lo studio di registrazione di Ramazzotti, dove Eros ha potuto ascoltare la rivisitazione di Rocco di uno dei brani storici della musica leggera italiana “Un giorno credi”, e ha di buon grado accettato l’invito di Rocco ad arricchire con la sua voce questa inedita versione del brano di Edoardo Bennato.

“Quando ho conosciuto Rocco, qualche mese fa nei miei studi di registrazione all’Isola, ho rivisto l’Eros degli inizi ed è per questo che mi ha fatto piacere cantare con lui quella bellissima poesia che è ” Un giorno credi” di Bennato. Vai Rocco, spakka”
Eros Ramazzotti

“È inutile cercare Rocchino dove solo lui sa andare…
la terra smette, comincia il cielo e viceversa.” Enzo Avitabile

“Rocco Hunt è un calcio in culo alla noia. Parole come lame che incidono in profondità .” Tiromancino

“Credo che Rocco Hunt sia ‘a verità, lui rappa senza finzione, rappa la realtà, dice cose vere, al contrario di tanti personaggi ipercostruiti. Grande riscatto per il sud Italia e per il rap italiano” Clementino

“Ho conosciuto Rocco vicino Salerno ad una festa in piazza, un po di anni fa, almeno quattro. Era con un gruppo di amici e alla fine del mio concerto si è messo a rappare nel classico cerchio. Erano tutti giovani e abbastanza bravi, ma lui aveva già una marcia in più. Non solo a fare rap, ma per una questione di attitudine e di mentalità. Qualche tempo dopo è uscito “nun c’ sta paragone”, non mi ero sbagliato. Era davvero forte. Da li ci siamo incontrati più spesso e abbiamo iniziato a collaborare. Sono felice del suo percorso fino ad oggi, ha sempre fatto rap di livello e di contenuto, ma si capisce che oltre al talento c’è altro” Ensi

“Rocco e’ un ragazzo vero e talentuoso: e’ un nostro giovane amico. La collaborazione tra noi è nata in maniera spontanea e sono soddisfatto della traccia che abbiamo prodotto. Gli auguro il meglio per il suo percorso umano e professionale.”
Noyz Narcos

Rocco Hunt
Rocco Hunt
Rocco Hunt
Rocco Hunt
Rocco Hunt
Rocco Hunt

Guarda anche...

Arrivano-i-Prof

“Arrivano i Prof”, la nuova divertente commedia di Ivan Silvestrini

“Arrivano i Prof” la nuova divertente commedia di Ivan Silvestrini con Claudio Bisio, Lino Guanciale, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi