Home | In Sociale | Unicef: il Goodwill Ambassador Orlando Bloom incontra i bambini siriani
Unicef
Unicef

Unicef: il Goodwill Ambassador Orlando Bloom incontra i bambini siriani

Questa settimana il Goodwill Ambassador dell’UNICEF Orlando Bloom ha effettuato una missione in Giordania, dove ha incontrato i bambini siriani e le loro famiglie, la cui vita è stata devastata da un conflitto giunto al quarto anno.
“Questi bambini hanno assistito a più violenze terribili di ogni altro bambino”, ha detto Bloom dopo la visita al campo profughi di Za’atari vicino al confine siriano. “La cosa più terrificante è che stanno diventando una generazione perduta.
L’attore britannico è arrivato in Giordania lo scorso 8 aprile. Il giorno successivo ha incontrato una famiglia siriana a Irbid, fuggita due anni fa dalle violenze di Aleppo. Come tante altre famiglie che sono arrivate in Giordania o nei paesi vicini, hanno portato pochi risparmi e ora la loro vita sta diventando sempre più difficile.
“Sono famiglie con genitori che lavoravano. I bambini andavano a scuola e giocavano. Questa guerra ha cancellato le loro vite e li ha sradicati dalle loro case; ora vivono in situazioni precarie con poca o nessuna speranza per i futuro” ha detto Bloom . “Non vogliono vivere come rifugiati, senza dignità e rispetto. Vogliono solo la loro vita e un futuro per i loro figli”.
A Za’atari, Bloom ha visitato una scuola sostenuta dall’UNICEF che cerca di restituire ai bambini un senso di normalità, per una vita tutt’altro che normale. Con una popolazione di oltre 100.000 donne, bambini e uomini, Za’atari è uno dei più grandi campi profughi del mondo. Le famiglie vivono in piccole roulotte in una difficile zona desertica, con temperature molto rigide in inverno e molto calde in estate.
L’UNICEF e i suoi partner stanno fornendo aiuti salva-vita tramite vaccinazioni, medicine, istruzione, acqua potabile e aree sicure per i bambini. Ma i bisogni superano di gran lunga le risorse disponibili. L’UNICEF sta urgentemente cercando ulteriori finanziamenti per affrontare quella che è diventata la più grande crisi umanitaria al mondo .
Da quando tre anni fa è scoppiato il conflitto in Siria, sono stati 5,6 milioni i bambini gravemente colpiti. In tutta la regione, 1,3 milioni di bambini siriani ora vivono come rifugiati nei paesi limitrofi.

Bloom, molto noto per i suoi ruoli in film di successo come Il Signore degli Anelli e Pirati dei Caraibi, è diventato Goodwill Ambassador dell’UNICEF nell’ottobre 2009 . Prima della sua nomina, Bloom ha effettuato un viaggio sul campo con l’UNICEF in Nepal; nel 2012 è stato a Città del Capo, in Sud Africa.

Guarda anche...

sierra-leone

Unicef: oltre 100 i bambini morti in Sierra Leone per le inondazioni e le frane

L’UNICEF sta prontamente rispondendo alle esigenze delle famiglie sfollate colpite dalle inondazioni e dalle frane …

malala

Unicef: Malala in missione in Nigeria per l’istruzione delle bambine

Nell’ambito di una missione in Nigeria, l’attivista per l’istruzione Malala Yousafzai ha incontrato alcune ragazze …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi