Home | Tempo d'Europa | Moscardini, urgente un’adozione europea comune
Cristiana Muscardini
Cristiana Muscardini

Moscardini, urgente un’adozione europea comune

Bruxelles, 1 maggio 2014. “L’Unione europea deve definire le norme per un’‘adozione europea’, da introdurre in tutti gli Stati membri”. E’ quanto l’eurodeputata Cristiana Muscardini chiede alla Commissione europea e al Consiglio in una proposta di risoluzione riguardante il mercato delle adozioni internazionali.

Come è noto, ora vigono regole diverse da paese a paese tanto quanto ai tempi (fino a 7 anni) e ai costi delle adozioni (7.700 euro per l’Ucraina, 6.900 per la Polonia, ad esempio). Sono frequenti le truffe, la diversità degli enti autorizzati a effettuare le adozioni, il costo delle pratiche, talvolta eccessive, piuttosto variabile: tutti inconvenienti che allungano i tempi, aumentano le spese e danneggiano non solo i richiedenti ma anche i minori che potrebbero essere adottati.

“Queste anomalie che rendono sempre più difficili e problematiche le adozioni internazionali – ha affermato la deputata – dovrebbero scomparire grazie a un’unica regolamentazione, valida per tutti i paesi dell’Unione europea”.

Iscriviti alla Newsletter (16376)

Guarda anche...

Cristiana Muscardini

Cristiana Muscardini: bene Farnesina su sezione italiana scuola europea, ora mantenga le promesse

Strasburgo, 20 novembre 2013. “Sono felice della pronta risposta da parte del ministro Bonino alla …

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi