Home | Universal | Sky Ferreira: 3 giugno esce il disco di debutto ‘Night Time, My Time’
Sky Ferreira
Sky Ferreira

Sky Ferreira: 3 giugno esce il disco di debutto ‘Night Time, My Time’

Sarà nei negozi dal 3 giugno “Night Time, My Time”, l’album di debutto di SKY FERREIRA, cantautrice, modella e attrice statunitense senza dubbio tra i personaggi più controversi e stuzzicanti del panorama pop al femminile.

Questo album è cosa rara nel 21° secolo e non perché è stato annunciato e chiacchierato per moltissimo tempo – il mondo è pieno di artisti che sanno come autopromuoversi e hanno anche legioni di follower online – ma perché quello che rende “Night Time, My Time” così unico e rinfrescante è la precisione con cui supera le aspettative e non si cura della soffocante pressione che lo circonda.

Fan e critici che hanno avuto modo di ascoltarlo lo hanno accolto con pari entusiasmo.
Pitchfork “Uno degli album pop rock più coerenti dell’anno.”
Entertainment Weekly “Crudo, selvaggio , accattivante come la stessa artista.”
New York Times “Questo album posiziona Sky Ferreira al centro dello scenario pop femminile.”
Stereogum “Uno degli album più belli dell’anno.”

L’album, disponibile nei negozi tradizionali e in digitale, contiene 14 tracce inedite:
1. Boys
2. Ain’t You Right
3. 24 Hours
4. Nobody Asked Me (If I Was Ok)
5. I Blame Myself
6. Omanko
7. You’re Not The One
8. Heavy Metal Heart
9. Kristine
10. I Will
11. Love In Stereo
12. Night Time, My Time
13. Everything Is Embarassing
14. Everything Is Embarassing (Unknown Mortal Orchestra Remix)

Sky Tonia Ferreira nasce a Venice Beach, California, l’8 luglio 1992 e cresce con la nonna materna, che lavora come hairstylist di Michael Jackson. Succede così che Michael sente cantare la 12enne Sky (un fatto raro, visto che la bimba è molto timida e per oltre 2 anni nemmeno parla) e la incoraggia a studiare opera e gospel.
Il duro lavoro la ripaga, visto che a soli 17 anni Sky firma per la Parlophone Records (la casa di Beatles, Radiohead e Coldplay) e inizia a collaborare con una lista di songwriter e produttori pop: Bloodshy & Avant (Britney Spears), Greg Kurstin (P!nk) e Linda Perry (Gwen Stefani).
Sky Ferreira pubblica singolo e video di “One” e “Obsession”, e nel 2011 un EP di 5 tracce, “As If!.”
Nel frattempo decolla la sua carriera di modella: firma con l’agenzia IMG (Kate Moss, Kate Upton, Gisele) e diventa il volto di CK One, Forever 21 e Redken, lavora con i migliori fotografi tra cui Hedi Slimane, Mert & Markus, Terry Richardson, e appare sulle pagine di Vogue, W e Interview.
Dopo una serie di collaborazioni musicali di alto livello, tra cui Shirley Manson (Garbage), Jon Brion (Fiona Apple), Dev Hynes (Blood Orange), Blake Mills (Apple), e Ariel Rechtshaid (Vampire Weekend), nel 2012 esce il suo secondo EP, “Ghost”, che contiene la hit “Everything Is Embarrassing”, scritta con Hynes & Rechtshaid (quasi 2 milioni di visualizzazioni su Youtube).
Rechtshaid e il suo protégé Justin Raisen collaborano anche alla composizione dell’LP: con Sky hanno già lavorato a “24 Hours,” “Ain’t Your Right,” e “You’re Not The One” e sono i migliori partner possibili per consegnare sotto la pressione delle attese il nuovo album finito.
In una settimana scrivono 6 nuovi brani, tra cui quella che sarà la title track, “Night Time, My Time”.

Dopo oltre 4 anni di lavoro, dozzine di brani, numerose collaborazioni e incontabili rumors, l’album di debutto di Sky Ferreira viene alla luce.

“Night Time, My Time” ha un produttore, Rechtshaid, un co-produttore, Raisen, e un suono unico che le circostanze avrebbero impedito in qualsiasi altro momento della carriera dell’artista.

Ma “Night Time, My Time” è completamente Sky Ferreira, che chiede ed ottiene il titolo di Produttore Esecutivo, un riconoscimento senza precedenti per un’artista esordiente, al suo album di debutto, e per di più con una major.

“Night Time, My Time” è fatto per conquistare i fan di Madonna, Cat Power, Robyn, Britney Spears, Courtney Love, perché ha un debito con loro, senza pedissequamente copiare da nessuno.
Sky Ferreira è una sopravvissuta dell’hype, delle attese, dei pregiudizi, dei cambiamenti che hanno avvolto lei e il suo disco di debutto dai 17 ai 21 anni.
Con questi presupposti “Night Time, My Time” è un piccolo miracolo, la sua release un obiettivo raggiunto, l’accoglienza che ha ricevuto “uno statement artistico, ma anche una dichiarazione di indipendenza unica nel suo genere” (Atlantic Weekly).

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi