Home | Artisti | Soldiers of Jah Army in Italia al Tunnel di Milano
Soldiers of Jah Army
Soldiers of Jah Army

Soldiers of Jah Army in Italia al Tunnel di Milano

SOLDIERS OF JAH ARMY (SOJA), ovvero una delle realtà reggae americane più influenti degli ultimi anni, hanno da poco pubblicato il nuovo e fantastico singolo intitolato “I Believe” che vede come ospiti speciali Michael Franti e Nahko. Il nuovo album è in lavorazione, nel frattempo annunciano il tour europeo che passerà in Italia al Tunnel di Milano il 7 ottobre.

 

Soldiers of Jah Army, conosciuti anche con l’acronimo SOJA sono un gruppo musicale statunitense, formatosi nel 1997 ad Arlington nel Nord Virginia. Sono considerati i maggior esponenti del reggae americano. Le canzoni più conosciute sono: You and Me, Rest of My Life, True Love e I Dont Wanna Wait.

Il gruppo è formato da cinque membri: Jacob Hemphill (voce e chitarra), Bob Jefferson (basso), Ryan Berty (batteria), Ken Brownell (percussioni) e Patrick O’S (tastiera). Conosciutisi al college, nel 1997 formano il gruppo e nel 1998 pubblicano il loro primo album (Creeping In), il successo arriva soltanto nel 2007 con Get Wiser e due anni dopo con Born In Babylon. Hanno anche realizzato un live chiamato SOJA – Live in Hawaii nel 2009. Il 30 gennaio 2012 hanno pubblicato il loro ottavo album intitolato Strength to Survive che ha ottenuto un discreto successo sul web. Il cantante Jacob Hemphill ha collaborato con vari artisti della scena reggae statunitensi e internazionali, è amico del cantante tedesco Gentleman ed ha collaborato alla canzone ” suffering” con il cantante e leader dei Rebelution, Eric Rachmany, la canzone è disponibile anche in versione acustica. Nel 2012 col tour Strength to Survive hanno girato il mondo, collaborando con vari artisti tra cui Falcão of O Rappa, con lui hanno realizzato una cover di Everything Changes, cantata durante un loro live in Brasile.Anche Gentleman e Dread Mar I hanno cantato una cover di Everything Changes, dimostrando che se pur il nuovo album non sia stato al pari dei precedenti, ha comunque avuto un buon ascolto.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi