Home | Universal | Sam Smith arriva in radio ‘Stay With Me’ feat. Mary J Blige
Sam Smith
Sam Smith

Sam Smith arriva in radio ‘Stay With Me’ feat. Mary J Blige

SAM SMITH, l’artista rivelazione dell’anno, continua a sorprendere e, dopo aver conquistato le classifiche digitali di tutto il mondo con l’album di debutto “IN THE LONELY HOUR”, presenta ora il featuring del suo singolo “STAY WITH ME” in collaborazione con la voce incantevole di MARY J BLIGE.
Il brano originale, attualmente al #2 della classifica dei singoli più venduti in UK e in cima all’airplay radiofonico in UK, è tratto da “IN THE LONELY HOUR, album stabile al #1 della classifica degli album in UK davanti ai Coldplay.
Un momento ricco di soddisfazioni questo per SAM SMITH che a soli 22 anni può già vantare un Brits Critics’ Choice Award 2014 e un successo come “MONEY ON MY MIND”, il primo singolo che ha superato le 800 mila copie vendute e il cui video ha totalizzato 20 milioni di views.
Il nome e la voce di SAM SMITH (nato il 19 maggio 1992 a Bishop’s Stortford) si sono fatti conoscere in questi mesi grazie alle megahit “Latch” dei Disclosure e “La la la” di Naughty Boy, hit planetaria del 2013 (la canzone è stata certificata Platino in italia e il video è all’ottavo posto nella classifica dei clip musicali più visti nel 2013 su Youtube nel mondo con oltre 280 milioni di views), due collaborazioni che hanno aperto la strada verso il successo tanto che i 170 critici, dj e addetti ai lavori reclutati dalla BBC per eleggere l’ artista musicale più promettente del 2014 hanno scelto proprio SAM SMITH, con il beneplacito del servizio pubblico britannico. In passato la BBC aveva segnalato come “futuri artisti di successo” personaggi come 50 Cent nel 2003, Mika nel 2007, Adele nel 2008, Ellie Goulding nel 2010, le Haim nel 2013, per citare solo alcuni nomi.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

Sam Smith
Sam Smith
Sam Smith
Sam Smith

Guarda anche...

Sam Smith

Sam Smith feat. Logic con “Pray”, il nuovo singolo in radio da venerdì 27 aprile

Dopo i successi a livello globale Too Good at Goodbyes e One Last Song, “PRAY”, …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi