Home | Manifestazioni | Hard Rock Live Roma in arrivo a Piazza del Popolo
Hard Rock Live Roma
Hard Rock Live Roma

Hard Rock Live Roma in arrivo a Piazza del Popolo

Mancano soltanto 10 giorni all’Hard Rock Live Roma, il music festival internazionale organizzato da Hard Rock International, in partnership con Roma Capitale. Sabato 12 Luglio, in Piazza del Popolo, saranno posizionati 2 palchi, sui quali, a partire dalle 17, si alterneranno 10 band per 6 ore di live gratuito.

I protagonisti della serata saranno i Negramaro, headliner dell’evento, sono inoltre attesi i The Fratellis, band scozzese indie-rock, la formazione inglese Sadie & The Hotheads con la voce di Elizabeth McGovern, i rocker italiani Velvet, i londinesi The Carnabys, il solista Jack Jaselli, il cantante pop britannico Ben Montague, gli emergenti romani Kutso, la band vincitrice globale di Hard Rock Rising Battle of the Bands, i Joyfield, e la band vincitrice della Battle of the Bands Italia, gli El Santo.

Hard Rock Live Roma prende il posto, quest’anno, del famosissimo Hard Rock Calling, live festival di Londra tra i più importanti in Europa, con otto edizioni di successo, per portare un programma di musica nuova e internazionale ai romani e a tutti gli ospiti della città. Sarà caratterizzato da un mix di talenti italiani e stranieri, cantanti e cantautori, icone pop, suoni inediti e classici, giovani musicisti e rock star.

Road to Rome
In Piazza del Popolo il palco raddoppia, grazie all’arrivo dell’Hard Rock Rising “On the Road” Tour l’evento itinerante, dedicato alle band emergenti, che si svolge sul truck-palco in viaggio nelle principali città europee. Dopo 10.000 km percorsi e ben 15 tappe effettuate, da Glasgow a Londra, da Bruxelles a Berlino, sino a Madrid, Nizza etc., il tour europeo è arrivato in Italia e si concluderà proprio sabato 12 luglio a Piazza del Popolo.

L’impegno di Hard Rock con gli artisti emergenti
Impegnata a sostenere la musica e gli artisti emergenti di tutto il mondo, Hard Rock International nel 2013 ha ospitato più di 26.000 eventi di musica dal vivo in tutto il mondo. Il brand continua il suo impegno nel sostenere gli artisti emergenti nel 2014 con l’Hard Rock Rising Global Battle of the Bands, Hard Rock Rising “On the Road” e Battle of the Bands Italia, fornendo una vera e propria fucina per i talenti più interessanti e accattivanti del momento.

Hard Rock International
Con un totale di 185 sedi in 57 paesi, tra cui 142 Cafe, 20 Alberghi e 9 Casinò, Hard Rock International (HRI) è una delle aziende più riconosciute a livello mondiale. Cominciando con una chitarra di Eric Clapton, Hard Rock possiede la più grande collezione del mondo di cimeli musicali, in mostra nella sue sedi in tutto il mondo. Hard Rock è anche noto per la sua linea di moda e musica, per gli spettacoli Hard Rock Live e un sito web premiato. HRI è proprietaria del brand globale per tutte i marchi Hard Rock. L’azienda è proprietaria di cafe ma opera anche in franchising nelle più importanti città del mondo come Londra, New York, San Francisco, Sydney e Dubai. HRI è proprietaria e gestisce anche Hotel e Casinò in tutto il mondo. Tra le strutture ci sono anche i due famosi Hotel e Casinò di Tampa e Hollywood in Florida, entrambe di proprietà e gestione della società madre “Seminole Tribe of Florida”, così come le altre splendide location come Bali, Biloxi, Chicago, Cancun, Ibiza, Las Vegas, Palm Springs, San Diego e Singapore. Prossimi nuove sedi Hard Rock Cafe includono Seoul, Vienna, Anchorage e Siem Reap. Nuovi progetti Hard Rock Hotel: Daytona Beach, Aruba, Abu Dhabi e Shenzhen e Haikou in Cina.

I Negramaro, una delle band più di tendenza d’Italia, saranno gli headliner dell’evento. La rock band italiana, si è esibita sui prestigiosi palchi dello stadio San Siro di Milano e all’Arena di Verona con grande riscontro anche all’estero. La partecipazione dei Negramaro arriva sulla scia del successo internazionale che la band ha ottenuto l’anno scorso all’Hard Rock Calling di Londra. Alla manifestazione i Negramaro hanno entusiasmato il pubblico con una grande prestazione, conquistando la loro posizione come star principale per Hard Rock Live Roma.
I Sadie and the Hotheads nascono nel 2007 quando Elizabeth McGovern (attrice che ha debuttato con un film da Oscar “Gente comune” di Robert Redford nel 1980 ed è stata la protagonista del cult-movie “C’era una volta in America”) prende lezioni di chitarra da Steve Nelson. Steve incoraggia Elizabeth a scrivere canzoni e le presenta Simon Nelson che inizia a registrare le canzoni e insieme danno vita a una band a supporto del loro progetto. Il loro repertorio attinge a varie esperienze musicali appartenenti a diversi periodi della musica degli ultimi 100 anni. L’album del debutto “I Can Wait” è del 2007 e possiede una forte influenza ‘Country’, per un suono veramente originale. Il loro secondo album ‘How Not To Lose Things’, del 2012, accolto molto bene dalla critica nel Regno Unito, è il preludio ad un tour che li ha portati a partecipare anche al festival dell’Isola di Wight, al Cornbury Festival, Wychwood Festival e al Fringe Festival di Edinburgo, oltre al prestigioso Montreux Jazz Festival. All’inizio dell’anno sono stati special guest dell’anniversary tour di Mike & the Mechanics e saranno nuovamente in Tour nel Regno Unito nel prossimo autunno. Nel frattempo sono impegnati per l’uscita di un nuovo album.
Sadie and the Hotheads sono: Elizabeth McGovern. Songwriter, vocals, acoustic guitar; Simon Nelson – electric and acoustic guitars, dobro; Steve Nelson – acoustic guitar, bouzouki, banjo; Terl Bryant – drums and percussion; Ron Knights – bass; Nick Lacey – piano, keyboards, penny whistle; Danica Chapman – backing vocals.
The Fratellis – La storia dei Fratellis, nasce nella loro Glasgow, dove debuttano dal vivo nella primavera del 2005, con uno show nel tipico O’ Henry’s pub. I tre adottano lo stesso falso cognome che è quello di un personaggio di The Goonies, il film di Steven Spielberg. Suonano brit pop con una franca attitudine punk, qualcosa che ricorda gli Arctic Monkeys e i primi Blur, fragrante e genuino. Trovano il successo nell’aprile 2006, quando pubblicano The Fratellis EP che comprende il singolo Creeping up the Backstairs. I Fratellis entrano direttamente al secondo posto della classifica britannica pochi mesi dopo con l’album d’esordio, Costello Music: più di un milione di copie e un’accoglienza calorosa dalla critica. Nel 2007, sono premiati come “Best British Breakthrough Act Award” ai Brit Awards. È tale la popolarità del disco a suggerire alla Apple la scelta del singolo Flathead come colonna sonora dei nuovi spot dell’iPod. Poi nel 2008 arriva il secondo disco Here we stand – “Best British Band” ai 33esimi Silver Clef Awards – e un lungo tour di supporto. Il 31 maggio aprono il concerto dei Negramaro a San Siro. Dopo cinque anni di assenza (per scelta) arriva un nuovo album, We need medicine, registrato nel West End di Glasgow e prodotto da Jon Fratelli e Stuart McCredie, che si è occupato anche del mixaggio. Contiene undici brani ideati dal trio come veri e propri inni, galvanizzanti e cantabili, a partire dal singolo Seven night Seven days. Gli anthem, d’altronde, sono sempre stati la forza dei Fratellis.
Capitanati dal frontman Pierluigi Ferrantini, i VELVET nel 2001 ottengono un successo enorme con il brano Boyband che li lancia ai primi posti delle classifiche. Dagli esordi sono passati sei dischi, tre partecipazioni al Festival di Sanremo e centinaia di concerti. Fino a “Storie”, un album impreziosito dalle collaborazioni di alcuni artisti tra cui Federico Dragogna dei Ministri, il cantautore torinese Alberto Bianco e il bravissimo trombettista Fabrizio Bosso.
The Carnabys – Ben Gittins, Mike Delizo, Jack Mercer e James Morgan – sono quattro giovani musicisti londinesi di grande talento. Hanno iniziato la loro carriera musicale vincendo su oltre 12.000 band, arrivando a suonare sullo stesso palco di Bruce Sprinsteen all’Hard Rock Calling 2013. Il loro successo è frutto di duro lavoro, dedizione e talento. Sono loro che scrivono i loro pezzi facendo emergere sul palco un incredibile talento. Hanno già conquistato successi live in tutta Londra con il loro “The Carnabys” Ep (gennaio 2013). Il 23 giugno è uscito il loro primo singolo “The Pocket” accompagnato da un videoclip che anticipa il loro album di debutto di prossima pubblicazione.
Ben Montague – è sicuramente uno dei più popolari e talentuosi cantautori britannici del momento. Ha debuttato nel 2010 con il suo singolo “Can’t Hold Me Down” che raramente ha lasciato le onde radio e lo ha visto sostenere l’ex Westlife superstar Shane Filan sul ​​suo tanto atteso ‘You and Me Tour’. “Can’t Hold Me Down” ha ottenuto un risultato incredibile e il suo secondo singolo “Haunted” va ben oltre; tutto questo senza sostegno commerciale. Il suo primo album ” Overcome ” riceve elogi dalle radio inglesi e “Broken “, il suo terzo singolo estratto dall’album, ottiene un grandissimo successo in radio. Nel 2013 esce “Tales Of Flying And Falling” il secondo album dichiarato dalla BBC Radio 2 “album della settimana”. Inizia quindi il tour di Ben come headliner, presenza a festival, lanciato in una talentuosa carriera musicale che lo vede oggi una vera e propria star.
I KuTso sono una band romana che unisce scherzo e provocazione ad un linguaggio musicale gioiosamente frenetico. La loro musica solare e irriverente viene lanciata nel 2011 con il loro primo EP “Aiutatemi” con una bella carriera ricca di aperture concerti e numerosi premi tra cui l’ Heineken Jammin’ Festival (2007), e il premio per la tecnica al M.E.I. 2010, il concorso nazionale MARTELIVE. Numerosi i concerti pieni di energia che caratterizzano il loro percorso. Solo nell’ultimo anno hanno aperto il concerto di Marta Sui Tubi, Primal Scream, Gogol Bordello. A maggio sono stati scelti come artisti della settimana su MTV New Generation. Non ultima la loro presenza al tradizionale Concerto di Piazza San Giovanni a Roma.
Jack Jaselli si distingue nel panorama italiano per la particolarità della sua proposta, acustica ed in inglese. Nel 2013 l’attenzione nei suoi confronti è cresciuta in maniera esponenziale grazie all’album I need the sea because it teaches me, che ha confermato le sue doti come artista e cantautore, ed ai concerti di apertura per i Negramaro negli stadi di San Siro ed Olimpico. Da novembre Jack è costantemente in tour e continua a raccogliere consensi grazie ai suoi live che porta in giro in tutta Italia.
Joyfield è una band indie pop di Seattle nata 5 anni fa. Lo scorso 15 maggio è stata proclamata vincitrice dell’Hard Rock Rising 2014 Global Battle Of The Bands. Si dice che il loro suono sia un misto tra Joy Formidable e Metric.
Il gruppo è composto da Ellie (Vocal/keys), Michael (guitar), e Karris (drums), tre ragazzi che si sono incontrati negli anni del College. Nel 2013 si è aggiunto Sean (bass) e la band ha trascorso l’ultimo anno a ridefinire il suo stile e a sviluppare un nuovo sound. Attualmente stanno lavorando ad un nuovo album “Hands” dal quale è già uscito il 28 aprile il singolo “Marie”. Il gruppo si esibisce spesso in vari impianti di Seattle come El Corazon, Chop Seuy, e Hard Rock Cafe.
El Santo è un progetto musicale che, dal 2011, unisce Giorgio Scorza, Daniele Mantegazza e Lorenzo Borroni, tre ex componenti de La Stasi (“L’estate è vicina”, 2007, Baracca & Burattini/Audioglobe), a Pasquale Defina (saggiamente definito da MTV un personaggio iperattivo del panorama rock d’autore italiano, grazie ai suoi progetti come Volwo e Atleticodefina, ma anche alle eccelse collaborazioni con Afterhours, Manuel Agnelli e Emidio Clementi, Sainkho Namtchylak, Steve Piccolo,Cristina Donà….), quest’ultimo in qualità di produttore artistico prima e di membro aggiunto della band poi. Lo scorso 14 giugno è uscito il loro album “Il topo che stava nel mio muro”.

Iscriviti alla Newsletter (16493)

Guarda anche...

negramaro

Negramaro: dal 4 novembre in radio “Lo sai da qui”

Da venerdì 4 novembre arriva in radio il nuovo singolo dei Negramaro “Lo sai da …

collisioni

Collisioni 2016, si è conclusa ieri sera a Barolo l’ottava edizione

Si è conclusa ieri sera a Barolo l’ottava edizione di Collisioni 2016, un punto di …

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi