Home | Festival | Heidi Browne al Festival delle Colline
Heidi Browne
Heidi Browne

Heidi Browne al Festival delle Colline

Non sparate sui talent! Almeno non prima di aver ascoltato Heidi Browne, giovane cantautrice inglese che arriva in prima nazionale al Festival delle Colline dopo aver trionfato al contest Open Mic UK, sbaragliando una concorrenza di 9.000 pretendenti.
Appuntamento martedì 15 luglio alla Chiesa di Bonistallo di Poggio a Caiano (Prato – ore 21,30 ).
Dall’altra parte della Manica, in genere, se ne intendono. E infatti, il suo folk tagliente e diretto, la sua voce immacolata hanno solide basi. Heidi è cresciuta in una famiglia di musicisti ed ha già avuto modo di farsi conoscere in dieci anni di live praticamente in ogni dove. Il risultato è un sound che sa essere dolce e sentimentale ma anche affilato e irriverente. Self-made woman (ipse dixit), Miss Browne viene da un piccolo paese dello Shropshire, ha studiato a Oxford, parla tre lingue e suona egregiamente diversi strumenti.
Il brano ‘Please Don’t Follow Me’ è stato scelto proprio in questi giorni per uno spot Volkswagen ed è in dirittura d’arrivo il nuovo album. Di cui concederà qualche anticipazione in questo concerto che la vede insieme al padre, Colin Browne, già tastierista di Kate Bush.
Come di consueto, i biglietti non sono disponibili in prevendita, ma è possibile prenotarli con una telefonata allo 0574 531828 (in orario d’ufficio) o via mail a i.aiazzi@centropecci.it e ritirarli la sera stessa dello spettacolo, senza aggravio di spesa.
La trentacinquesima edizione del Festival delle Colline è organizzata dal Comune di Poggio a Caiano e Regione Toscana in collaborazione con i Comuni di Prato, Carmignano, Montemurlo e Vaiano. Con il contributo di Estra S.p.A Prato, A.S.M S.p.A. Prat, Consiag S.p.A. Prato e Publiacqua. Direzione artistica di Silvia Bacci per Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci.

Iscriviti alla Newsletter (16442)

Guarda anche...

Fratelli-Marelli

Fratelli Marelli al Festival delle Colline. Il concerto è turbo swing

Fate largo al loro turboswing, agli stravaganti cappelli e allo spirito dissacrante. Fratelli Marelli, ovviamente, …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi