Home | Festival | Al Roma Vintage arriva lo Street Band Festival
Street Band Festival
Street Band Festival

Al Roma Vintage arriva lo Street Band Festival

La parola d’ordine di questo momento è STREET: in un periodo in cui la Capitale risplende nel panorama internazionale per le sue opere di street art e per il grande successo dei progetti legati allo street food non poteva mancare il primo festival musicale legato delle Bande da strada. La prima edizione del Roma Street Band Festival prende il via il 18 luglio e prosegue fino al 20 luglio, a Vila Brasil all’interno del Roma Vintage Village, in via Casilina 712.
Un’esplosione di suoni e colori all’insegna della fusione di stili e culture diverse, una manifestazione di 3 giorni che fonde generi musicali differenti spaziando dal funk al jazz, passando per i ritmi sudamericani e africani, per arrivare alle sonorità balcaniche e mediterranee. Ad esibirsi Telefunk’n , Girlesque , Pink Puffers Drum& Brass Phunk Band , Mo’ Better Band- Mistura Maneira, Tam Tam Morola, Los Adoquines De Spartaco, Errichetta Underground e Banda Adriatica, 9 band di altissimo profilo artistico, maestri delle 7 note e dell’intrattenimento, accomunati da un’unica caratteristica: esibirsi per la strada, dalle piazze agli slarghi, ai vicoli più stretti, e coinvolgere con la loro energia un pubblico di tutte le età.

PROGRAMMA
IL 18 LUGLIO il festival si apre all’insegna della tradizione con TeleFUNK’n, Girlesque, Pink Puffers Drum & Brass Phunk Band e Mo’ Better Band, 4 band costituite da una grande sezione di fiati unita ad una sezione ritmica percussiva dove la coreografia è parte fondamentale dello spettacolo.
Ad aprire le danze saranno i saranno i TeleFUNK’n, street-band composta esclusivamente da fiati e ritmica. Come suggerisce il nome, il gruppo ripropone sigle di famosi film e cartoni animati, colonne sonore ed altro materiale ripreso dal piccolo schermo, rivisitato in chiave FUNK, e accompagnato da una grande spettacolo coreografico.
Seguiranno le Girlesque, la prima ed unica street band italiana tutta al femminile che strizza l’occhio al Burlesque, 14 ragazze che suonano, ballano e giocano con la grinta e l’entusiasmo tipici di una street band che si rispetti, ma senza dimenticare la grazia e l’eleganza dell’universo femminile.
Ed ancora La Pink Puffers Drum & Brass Phunk Band, una vera e propria marching Band di 13 elementi vestiti rigorosamente rosa shocking che propone un mix di energia e musica come non se ne vede dai tempi degli incontri tra James Brown e Sid Vicious. Non fanno Funky, nemmeno Punk, ma infondono tra le persone il loro “Phunk”, usando strumenti a fiato di ogni dimensione e percussioni aggressive portando trascinando con loro il pubblico dalla tradizione di New Orleans alla Camden Town degli anni d’oro.
A chiudere la prima serata del Roma Street Band Festival lo spettacolo della Mo’ better band, composta da 15 musicisti che si ispirano allo spirito Funky degli anni ’70 contaminato dalle mille influenze diverse dei singoli elementi, per uno spettacolo collettivo mai uguale a se stesso che prevede insieme alla musica un contagioso coinvolgimento corporeo.

19 LUGLIO sarà il giorno del festival dedicato a percussioni e canti etnici, con 3 band, Mistura Maneira, e Tam Tam Morola E Los Adoquines De Spartaco che creeranno un gemellaggio sonoro e visivo tra l’Africa e l’America Latina.
Si comincia con i Mistura Maneira, un gruppo musicale che si ispira al carnevale di Rio de Janeiro e ne cattura l’energia, lo spirito, i ritmi, i colori per portarli nelle sue esibizioni. Il cuore pulsante di Mistura Maneira è la Bateria di Samba (l’ensemble di percussioni) che viene accompagnata dalla ballerine in costumi tipici del carnevale.
Seguirà il live dei Tam Tam Morola, band che arriva dal Senegal e che fonde diversi stili promuovendo la musica e la cultura africana in un senso contemporaneo di integrazione e apertura. Gli Spettacoli dei Tam Tam Morola sono ricchi di coreografie, danze poliedriche e travolgenti di origine tribale. In totalizzante simbiosi, danzatori e musicisti sorprendono continuamente gli spettatori per l’incredibile sincronismo e l’ancestrale forza degli assoli ritmici alternati ad armonie d’insieme.
A fine serata i Los Adoquines De Spartaco che recentemente hanno fatto ballare l’intero quartiere San Basilio per festeggiare il progetto di street art Sanba, si esibiranno nuovamente con la Murga, performance che deriva dal Carnevale Argentino, una vera e propria parata dove musicisti e ballerini in costume dotati di cappelli variopinti proporranno uno spettacolo gioioso e divertente che alterna momenti di coreografia strutturata a momenti di improvvisazione al ritmo di percussioni argentine ed afro-latine.

IL 20 LUGLIO, ultimo giorno della manifestazione sarà una serata dedicata alla musica balcanica, ad esibirsi Errichetta Underground e Banda Adriatica.
Gli Errichetta Underground, sono un gruppo formato da musicisti di differente formazione (musica classica, contemporanea, jazz, popolare) amalgamati in un ensemble eterogeneo e colorato che rivisita l’affascinante repertorio klezmer, genere musicale di tradizione ebraica divenuto ormai un classico in tutto il mondo, con la sua irresistibile miscela di stilemi dell’area balcanica, russa e polacca.
A chiudere il Roma Street Band Festival un vero e proprio concerto dell’unico gruppo da palco di origine salentina: Banda Adriatica, band che ha vinto numerosi premi e riconoscimenti che offrirà dal vivo brani inediti, dove fiati e sezione ritmica portano all’estremo le pulsazioni adriatiche, mentre voce e organetto ne esaltano le sinuose linee melodiche. Il concerto racconta un intrigante viaggio musicale in Adriatico, tutto da ascoltare e da ballare e porta al pubblico il meglio della musica di confine italiana.
Roma Street Band Festival è un festival autofinanziato, nato da un’idea di Matteo Vagnarelli, Marco Mancini, e Piergiorgio Cara.

Iscriviti alla Newsletter (16493)

Guarda anche...

de-rossi

Roma. Eusebio Di Francesco: “Grande prova di carattere”

“Avevo chiesto una prova di carattere ai ragazzi e hanno risposto pur su un campo …

bioparco-roma

Al Bioparco di Roma fine settimana dedicato agli oranghi in compagnia di Zoe e Martina

In occasione della Giornata mondiale dell’orango, sabato 19 e domenica 20 agosto al Bioparco si …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi