Home | Tour 2014 | Giovanni Allevi in concerto al Teatro Romano di Fiesole
Giovanni Allevi
Giovanni Allevi

Giovanni Allevi in concerto al Teatro Romano di Fiesole

Di rientro da un lungo tour in Oriente e Sud-America – sempre con l’etichetta “sold-out” ben in vista all’ingresso dei teatri – Giovanni Allevi ritrova la dimensione sinfonica.
Martedì 22 luglio dal Teatro Romano di Fiesole partono infatti le nuove date con l’orchestra, che vedono Allevi nel duplice ruolo di solista e direttore.
Un viaggio in musica che ripercorre l’avventura sinfonica del pianista marchigiano, attingendo da album come “Evolution” e “Sunrise” e dalle molteplici esperienze che in questi anni lo hanno visto al fianco – e spesso sul podio – dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice, della All Stars Orchestra, de I Virtuosi Italiani – con cui ha tenuto un memorabile concerto di Natale nell’aula del Senato – e di altri importanti ensemble.

Brani entrati nell’immaginario del suo pubblico e che lo hanno portato ad essere considerato l’enfant terrible di quella che lui stesso ama definire “musica classica contemporanea”.

“E’ stata una trasferta impegnativa ma sono felice – spiega lo stesso Allevi a proposito del recente tour in Giappone e Argentina – perché ho sentito intorno a me tutto l’affetto del pubblico. Tra l’altro pare sia scattato una sorta di tam tam tra i fan giapponesi: ne verranno tanti anche al Teatro Romano di Fiesole.

Con l’orchestra ripercorrerò le fila di quello che potrei definire il mio sogno sinfonico. Il mio contributo alla diffusione della classica tra i giovani? Sono convinto che le persone siano aperte al nuovo. Basta un po’ di coraggio e un pizzico di follia, per scrivere una musica diversa da quella che c’è in giro. E sicuramente ci sarà qualcuno in grado di emozionarsi su quelle note. Il mio sogno è creare un cambiamento nella tradizione classica. Un sogno che risponde a un’urgenza interiore. Io rottamatore della musica classica? Dal passato dobbiamo prendere spunto e ispirazione. Io amo Bach, Chopin e Rachmaninoff. E parto da loro per cercare una musica che racconti il presente”.

Intanto “La danza della Strega: Concerto per Violino e Orchestra in Fa minore” di Giovanni Allevi, contenuto nell’album sinfonico “Sunrise”, è stato scelto come colonna sonora del balletto contemporaneo “The Red Shoes” della Expressions Dance Company (EDC) che ha debuttato lo scorso 18 luglio al Queensland Performing Arts Centre (QPAC) di Brisbane, in Australia.

Tra le esperienze recenti impossibile non ricordare l’esibizione per le famiglie del mondo, lo scorso ottobre davanti a Papa Francesco, in Piazza San Pietro (l’evento è stato trasmesso in diretta in Mondovisione). Nell’occasione Giovanni Allevi ha suonato anche la sua versione arrangiata per pianoforte solo dell’Ave Maria di Bach/Gounot, contenuta nell’album di Natale “Christmas for you”.

Iscriviti alla Newsletter (16493)

Guarda anche...

Vicenza in Festival

Vicenza in Festival: attesi Francesco Gabbani, Giovanni Allevi e Goran Bregovic

Francesco Gabbani (5 settembre), Giovanni Allevi (7 settembre) e Goran Bregovic (8 settembre). Sono questi …

air

Air in concerto al Teatro Romano di Ostia Antica

2463 Professore di matematica uno, architetto l’altro, rigorosamente made in France, gli AIR, aka “Amour, …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi