Home | In Sport | ‘Marco Pantani fu ucciso’. Riaperto il caso, si indaga per omicidio volontario
Marco Pantani
Marco Pantani

‘Marco Pantani fu ucciso’. Riaperto il caso, si indaga per omicidio volontario

“Omicidio con alterazione del cadavere e dei luoghi”. La procura di Rimini, secondo quanto riporta Gazzetta dello Sport online, ha accolto l’esposto della famiglia e riapre il caso Pantani con questa ipotesi. L’atleta dunque, potrebbe non essere deceduto per suicidio il 14 febbraio 2004. Nella camera d’albergo di Cesenatico, ci sarebbe stato qualcun altro.

La procura di Rimini, dieci anni dopo la morte del grande campione, ha dunque deciso di riaprire il caso. Marco Pantani, secondo la nuova ipotesi dell’inchiesta, riportata dal quotidiano sportivo, “sarebbe stato picchiato e costretto a bere la cocaina mentre era nella propria stanza d’albergo”.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Guarda anche...

rimini

Nina Zilli e Daniele Silvestri in concerto per il Capodanno di Rimini

Dal doppio concerto in piazzale Fellini con Nina Zilli e Daniele Silvestri, fino ai ‘capodanni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi