Home | in Politica | Immigrati: Nunzia De Girolamo, lavoro prima a italiani
Nunzia De Girolamo
Nunzia De Girolamo

Immigrati: Nunzia De Girolamo, lavoro prima a italiani

”Che l’Italia debba garantire il lavoro prima ai suoi cittadini e poi agli immigrati mi sembra pacifico. Che le solite vestali del buonismo da ombrellone si scatenino su una polemica inesistente mi sembra un’indecorosa rappresentazione di una realta’ che, evidentemente, non e’ conosciuta. Provino, lor signori, a parlare con la gente comune per capire se cio’ che ha detto il ministro Alfano e’ la semplice e cristallina visione di cio’ che pensa e vuole la stragrande maggioranza degli italiani”.

A dichiararlo e’ il presidente dei deputati NCD alla Camera, Nunzia De Girolamo. ”Al contrario, non e’ affatto veritiera, la semplificazione fatta dall’ottimo ministro Poletti. Alfano non ha detto ”o noi o loro’, ma ha semplicemente ribadito un concetto di buonsenso: l’immigrazione non deve togliere posti alla gia’ risicata occupazione nazionale. L’Italia arranca e il governo e l’intero Parlamento hanno il dovere di individuare tutti gli strumenti possibili per far ripartire il lavoro. Oggi l’emergenza occupazionale non riguarda solo giovani e donne – spiega la capogruppo NCD – ma anche quella generazione di 40enni e 50enni che perdono il posto di lavoro e non sanno quando e se riusciranno ad averne un altro”.

”La solidarieta’ ai migranti che fuggono da un destino di fame, miseria e guerra e’ un obbligo per il nostro Paese. Ma, rischiare l’impoverimento ulteriore di alcune segmenti sociali e’ un rischio che non possiamo permetterci di correre. Il migliore modo per garantire un futuro di benessere anche a chi bussa alle nostre porte – conclude De Girolamo – e’ far crescere le nostre imprese e la nostra occupazione affinche’ non scoppino indecorose guerre tra poveri. Ma dobbiamo anche isolare e usare il pugno di ferro contro chi non rispetta le nostre leggi rispedendolo al piu’ presto nel proprio Paese di origine”.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Guarda anche...

famiglia

Nuove regole europee per conciliare lavoro e famiglia

Il Parlamento europeo sta elaborando delle nuove regole sul lavoro flessibile per venire incontro alle …

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi