Home | In Cultura | Ara Pacis a colori per il bimillenario di Augusto
Ara Pacis
Ara Pacis

Ara Pacis a colori per il bimillenario di Augusto

Ara Pacis a colori nel giorno del bimillenario della morte di Augusto. Il 19 agosto al Museo dell’Ara Pacis, che aprirà in via straordinaria in notturna (ultimo ingresso alle 23), si potrà ammirare sia la proiezione dei ‘I Colori dell’Ara’ sia la mostra ‘L’arte del comando. L’eredità di Augusto’ (biglietto di 11 euro).

Il primo imperatore di Roma morì a Nola il 19 agosto del 14 d.C.. Nei quarant’anni che stette al potere, Augusto trasformò Roma in una vera capitale cosmopolita. ”Ho ricevuto una Roma di mattoni e l’ho lasciata di marmo”, avrebbe detto in età avanzata rivendicando la sua azione di trasformazione della città.

La proiezione di fasci di luce colorata sul fronte dell’altare è solo una delle molte iniziative organizzate da Roma Capitale per celebrare il bimillenario della morte di Augusto. Sull’ipotesi della colorazione originaria dell’Ara Pacis ha lavorato negli anni passati un gruppo di studio nato in occasione dell’allestimento del nuovo Museo. In particolare è stato approntato un modello tridimensionale dell’altare sul quale è stata applicata la restituzione del colore secondo criteri filologici e storico-stilistici. Dal modello è nata l’idea di proiettare direttamente sulle superfici in marmo dell’altare raggi di luce colorata, per ricreare, senza rischio per la sua conservazione, l’effetto totale e realistico della policromia originaria. L’approccio resta comunque critico: non si vuole colorare l’Ara Pacis ‘com’era’ ma restituire, in via d’ ipotesi, l’aspetto prossimo all’originale di un passato lontano ma non perduto.

Proseguono poi le visite guidate nei ‘luoghi di Augusto’ organizzate dalla Sovrintendenza Capitolina per il bimillenario: nella mattinata di martedì 19 è previsto un ciclo di visite al Mausoleo di Augusto che si terrà secondo il seguente programma; a ciascuna potranno partecipare non più di trenta persone previa prenotazione allo 060608. Alle 9,30 visita tenuta da Elisabetta Bianchi, archeologa della Sovrintendenza Capitolina; alle 10,30 visita tenuta da archeologa della Sovrintendenza Capitolina; alle 11,30 visita tenuta da Simonetta Serra, archeologa della Sovrintendenza Capitolina.

Ma si potrà anche ”camminare” nella Roma Augustea scoprendo luoghi suggestivi e testimonianze architettoniche importanti dell’azione innovatrice di Augusto. ‘Foro di Augusto. 2000 anni dopo’ è un progetto spettacolare ideato e curato da Piero Angela e Paco Lanciano con la storica collaborazione di Gaetano Capasso. Grazie ad appositi sistemi audio con cuffie gli spettatori possono ascoltare la musica, gli effetti speciali e il racconto di Piero Angela in 6 lingue, italiano, inglese, francese, russo, spagnolo e giapponese, tutte le sere fino al 27 settembre in tre repliche alle 21, alle 22 e alle 23 da via Alessandrina, proprio affacciati sul Foro di Augusto. Lo spettacolo d’eccezione ‘Tyrtarion’ per celebrare Augusto andrà in scena nella cornice suggestiva dei Mercati Traiano il 30 agosto alle ore 19 con replica il 31 agosto: i poeti di età augustea ‘cantati’ e musicati dagli studenti dell’Accademia Vivarium Novum. Virgilio, Orazio, Ovidio, Catullo torneranno a essere recitati e cantati per celebrare l’Imperatore Augusto nella lingua dell’antica Roma: il latino.

Iscriviti alla Newsletter (16376)

Guarda anche...

Marcello-Mastroianni

Roma racconta Marcello Mastroianni con una mostra all’Ara Pacis

“Una vita tra parentesi”. Così Marcello Mastroianni amava definire la sua vita. Le parentesi tra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi