Home | Universal | Zero Assoluto, il 26 agosto in radio ‘Un’altra notte se ne va’
Zero Assoluto

Zero Assoluto, il 26 agosto in radio ‘Un’altra notte se ne va’

Ci siamo. L’attesa è finita. Il 9 settembre gli Zero Assoluto pubblicheranno il nuovo album d’inediti – il quinto in quindici anni di attività – intitolato Alla fine del giorno, dieci canzoni destinate a conquistare, convincere, emozionare. E a dare tante conferme ma al tempo stesso a regalare anche tante sorprese. Matteo Maffucci e Thomas De Gasperi sono tornati, sono quelli di sempre, ma sono anche molto cambiati: più consapevoli e maturi di un tempo. E si sente. Sentirete.

Per lanciare questo lavoro così importante, il duo romano ha scelto una ballad accattivante e contagiosa come Un’altra notte se ne va, che sarà in rotazione nelle radio nazionali dal prossimo 26 agosto.

«Componendo i pezzi di quest’album», spiegano Matteo e Thomas, «abbiamo cercato sempre e comunque di trasmettere verità: volevamo raccontare a modo nostro esperienze, storie e stati d’animo vissuti sul serio, non a distanza, o per sentito dire. È il disco in cui ci siamo esposti di più».

La produzione musicale di Alla fine del giorno è degli Zero Assoluto, che a Roma hanno fatto tutto assieme ai collaboratori di sempre, Danilo Pao ed Enrico Sognato. Fra gli ospiti del duo capitolino figurano Ermal Meta (per All’improvviso) – ex voce di La fame di Camilla e di recente autore per Marco Mengoni e Chiara – Alex Neri e Marco Baroni, musicisti, produttori e dj, da sempre colonna vertebrale dei Planet Funk (per Adesso basta); e l’autore Stefano Scandaletti (per Dove).

«Ci siamo liberati dall’ansia di dover dimostrare sempre qualcosa a qualcuno», aggiungono Matteo e Thomas. «Così non siamo andati a cercare la novità a tutti costi, ma ci siamo concentrati sull’unica cosa che veramente conta: scrivere, a modo nostro, belle canzoni piene di significato».

Con queste premesse Alla fine del giorno è un’opera piena di suoni e intuizioni moderne, ma è anche un lavoro ricco di quelle soluzioni acustiche ed elettroniche che in questi ultimi 15 anni hanno reso molto riconoscibile la produzione artistica degli Zero Assoluto. L’album – per loro stessa ammissione – più personale e intimo, ricco com’è dell’ironia di Matteo, le frasi semplici ma incisive ed efficaci di Thomas, la tecnica di Danilo Pao, la follia di Enrico Sognato.

«Per i testi», dicono ancora Matteo e Thomas, «non siamo più concentrati su temi nostalgici o malinconici, ma sulle emozioni e i sentimenti del presente. oggi il futuro ci interessa in maniera molto più profonda e coinvolgente».
Un futuro, quello degli Zero Assoluto, che sarà senz’altro interessante e fortunato. Alla fine del giorno è un disco frizzante, maturo, coinvolgente. Destinato a grandi cose.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Zero Assoluto
Zero Assoluto
Zero Assoluto
Zero Assoluto
Zero Assoluto
Zero Assoluto

Guarda anche...

Zero Assoluto: conquistano il disco d’oro per il singolo “Di me e di te”

Gli Zero Assoluto conquistano il disco d’oro per il singolo “Di me e di te” …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi