Home | In Sport | Totti: Per scudetto rinuncerei a gelato per un anno’
Totti
Totti

Totti: Per scudetto rinuncerei a gelato per un anno’

“La voglia c’e’ sempre altrimenti non starei qua, quando mi passa la passione saro’ il primo a mettermi da parte. A cosa rinuncerei per lo scudetto? Al gelato per un anno”. Lo ha detto il capitano della Roma Francesco Totti a Roma Radio, nuovo canale ufficiale della societa’ giallorossa al via da oggi, nel corso di un’intervista realizzata durante la tournee negli Stati Uniti.

“Aspettative per questa stagione? Spero che siano positive, cercheremo in tutti i modi di rifare una stagione come quella passata, sappiamo che non sara’ semplice ma cercheremo di fare cose belle e positive” le parole del capitano riportate da romanews che spiega come e’ cambiato il calcio in questi 23 anni di carriera. “Purtroppo -dice Totti- sto invecchiando pero’ il calcio e’ la mia passione, il mio divertimento, e’ tutto. Sono contento di quello che ho fatto, purtroppo prima c’era piu’ divertimento. Adesso e’ piu’ fisico e meno tecnico, sono cambiate tantissime cose, prima mi divertivo di piu’. Cosa e’ cambiato nella Roma? “Tante cose, presidenti, giocatori allenatori, ho visto passare di tutto, potrei scrivere un libro”. Totti parla anche dei tanti giovani giallorossi e la sua impressione e’ “buona”, pur sapendo che “quando si e’ giovani bisogna restare con i piedi per terra e questo dipende anche da loro, i giovani di prima non sono come quelli di adesso, prima stavi sull’attenti ora prendono un po’ piu’ di spazio”.

Grandi elogi per il tecnico Garcia, definito “una buona persona che fa spogliatoio. Tiene tutti allo stesso livello. Ha voglia di fare bene e spero di riuscirci insieme. E’ stato bravo a ribaltare una situazione complicata, molto difficile.
Venivamo da due anni bruttissimi: e’ riuscito subito a capire l’ambiente e a mettere in campo una squadra che ha fatto bene”.
E sulla sua voglia di passeggiata da fare in centro tranquillamente risponde:”Ormai mi sono abituato. Roma e’ una piazza particolare, essendo cresciuto qui mi vedono da un altro punto di vista. Quando ho voglia di farla la faccio, sapendo a cosa vado incontro”.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Guarda anche...

Giovanni-Malago

Giovanni Malagò: “Totti è l’ultima bandiera del calcio”

“Totti è l’ultima bandiera del calcio: 25 anni di carriera senza una macchia”. Lo dice …

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi