Home | Eventi | Daniele Falasca in tour italiano con il Volo
Daniele Falasca
Daniele Falasca

Daniele Falasca in tour italiano con il Volo

Dopo lo straordinario successo delle due serate del 20 e 21 luglio al Teatro Antico di Taormina, Daniele Falasca sarà nuovamente ospite del Volo nei tre concerti della tournée italiana del trio: Pescara il 5 settembre, Napoli il 12 (sarà ospite anche Tullio De Piscopo), Marostica il 16. Se a Taormina il fisarmonicista e compositore abruzzese ha suonato insieme al solo Gianluca Ginoble, per le tre prossime date di settembre, a partire da quella attesissima di Pescara, sarà presente sul palco con il trio al completo. “E’ un’immensa soddisfazione e un grande privilegio poter portare la mia fisarmonica su tre palchi così prestigiosi come quelli di Pescara, Napoli e Marostica: il concerto siciliano con Ginoble è andato talmente bene che il produttore Michele Torpedine e l’arrangiatore Celso Valli hanno fortemente voluto la mia presenza con i tre tenori”. Sarà un trittico imperdibile per gli ammiratori della fisarmonica latin-jazz di Daniele Falasca: lo strumentista abruzzese parteciperà ai brani del Volo e sarà anche un’occasione per poter scoprire il suo ultimo disco Insieme a te.

Il trio del Volo – i giovanissimi tenori Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble – è famoso in tutto il mondo e i concerti di settembre saranno la parte italiana di un lungo tour internazionale: un’occasione speciale per assistere all’incontro tra l’interpretazione moderna delle grandi arie classiche della tradizione italiana e la spericolata fisarmonica di Falasca, musicista attento alla connessione tra diversi linguaggi.

Daniele Falasca sta promuovendo il nuovo album Insieme a te, nato grazie al supporto dei numerosi fans attraverso MusicRaiser: è il suo quinto disco, il terzo per fisarmonica dopo due album per piano solo. Attratto dalla musica sin da quando aveva quattro anni, inizia gli studi musicali grazie alla passione del nonno. Il suo corso di studi è stata impeccabile fino al 2011, anno della riscoperta della fisarmonica, un vecchio amore mai sopito e protagonista più che mai nella sua svolta musicale all’insegna del latin-jazz melodico, mediterraneo e suadente, che ha raccolto tanti apprezzamenti dal pubblico e dai colleghi, come ad es. Fabrizio Bosso con il quale ha collaborato. Il nuovo album miscela latin e jazz, world music e invenzioni strumentali, e gode del torrenziale estro melodico dell’autore, che con la sua fisarmonica Brandoni & Sons ricerca e ottiene un suono molto riconoscibile.

Appuntamento al Teatro D’Annunzio di Pescara il 5 settembre, all’Arena Flegrea di Napoli il 12, in Piazza Castello a Marostica il 16.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

Guarda anche...

Crediti: Naphtalina

Pavarotti – Un’emozione senza fine, in ricordo del tenore italiano più famoso di sempre

È andata in onda ieri sera “Pavarotti – Un’emozione senza fine”, una grande prima serata …

9 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi