Home | Milano | Blue Note Milano, i concerti di ottobre e novembre
Tiromancino
Tiromancino

Blue Note Milano, i concerti di ottobre e novembre

Continua con successo la dodicesima stagione del Blue Note di Milano (Via Borsieri, 37), l’unica sede europea dello storico jazz club di New York, che si conferma ancora una volta come uno dei locali live di punta in Italia, proponendo una programmazione che spazia dal jazz al blues, dal pop al rhythm ‘n’ blues.

Dopo l’inizio del mese di OTTOBRE con la Dual Band, Sarah Jane Morris, Alfredo Cavagna e Raul Midón, la programmazione prosegue con altri artisti di punta della scena jazz e non: l’eclettico Joey DeFrancesco, in grado di spaziare dal blues al jazz allo swing (8 ottobre), il celebre Luca Jurman in una rivisitazione personale di brani della scena musicale mondiale (9 ottobre), il pianista Michel Camilo, straordinario musicista dominicano (10 e 11 ottobre), un tributo a Sarah Vaughan ad opera della raffinata Joyce Elaine Yuille (12 ottobre), il cantautore israeliano Sagi Rei (14 ottobre), il quartetto capitanato dal pianista Antonio Faraò (15 ottobre), Bononia Sound Machine, una delle soul band più longeve ed apprezzate del panorama musicale italiano (16 ottobre), due serate speciali con Patty Pravo (17 e 18 ottobre), il supergruppo dei Doctor 3, composto da Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra (19 ottobre), il trio capitanato da John Scofield, uno dei chitarristi più interessanti della scena jazz internazionale (21 e 22 ottobre), il trombettista di New Orleans Terence Blanchard (23 ottobre), l’attesissima tournée dei Tiromancino (24 e 25 ottobre), la giovane Anat Cohen con il suo nuovo progetto “Claroscuro” (26 ottobre), il pianista jazz, bandleader e session man Brian Auger, innovatore assoluto dell’Hammond B3 (28 ottobre), la band di Javon Jackson, accompagnato sul palco dall’icona del soul e funk jazz Les McCann (29 ottobre), ed, infine, Stanley Clarke, leggenda del jazz contemporaneo (30 e 31 ottobre).

Questi, invece, i concerti ad oggi in programma per il mese di NOVEMBRE: una delle cantanti più prestigiose al mondo, vincitrice di quattro Grammy Awards, Dianne Reeves (1 novembre), il chitarrista Carl Verheyen con il suo “Mustang Run Tour” che vede ospite il celebre bassista elettrico Stuart Hamm (2 novembre), l’eccezionale duo composto dal trombettista Hugh Masekela e dal pianista Larry Willis (4 novembre), il ritorno del grande pianista jazz cubano Chucho Valdés (6, 7 e 8 novembre), il cantautore e pianista Ivan Segreto, che presenta il nuovo disco “Integra” (9 novembre), il trio capitanato da uno dei più importanti musicisti della scena mondiale, Jack DeJohnette, e formato dai due figli d’arte Ravi Coltrane e Matthew Garrison (11 e 12 novembre), un evento speciale dedicato alla presentazione di “4th Dimension”, il nuovo progetto del leggendario chitarrista John McLaughlin (13 novembre), i Level 42, che festeggiano i 30 anni di carriera (14 e 15 novembre), la pianista giapponese Chihiro Yamanaka (16 novembre), il ritorno di una delle più acclamate cover band dei Dire Straits, gli Italian Dire Straits (18 novembre), lo speciale concerto di Stefano Bollani & Hamilton de Holanda, che presentano il loro album “O que será” (19 novembre), il duo formato da Kenny Barron & Dave Holland (20 novembre), la Clayton-Hamilton Jazz Orchestra, un ensemble unico nel suo genere e che conta al suo interno ben tre band leader (21 e 22 novembre), lo spettacolo “Shuffle” di Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello (23 novembre), uno storico membro degli Headhunters di Herbie Hancock, il batterista, produttore e compositore Harvey Mason (25 novembre), il dialogo musicale tra il chitarrista Toninho Horta ed il sassofonista Ronnie Cuber (26 novembre) ed, infine, UK Connection Trio, la nuova formazione internazionale voluta e ideata dal pianista jazz Andrea Pozza (30 novembre).

Il BLUE NOTE MILANO, che ha aperto i battenti nel 2003, si estende su una superficie di 1000 metri quadrati con 300 posti a sedere su 3 diversi livelli. L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica. La struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di essere ad un passo dai musicisti e godersi appieno il concerto.

Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo. Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, con specialità italiane ed internazionali, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, più di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che solo il contatto ravvicinato con i grandi artisti, tipico del jazz club, può creare.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Federico Zampaglione
Federico Zampaglione
Federico Zampaglione
Tiromancino

Guarda anche...

Tiromancino

Tiromancino: online il video di “Due destini” feat. Alessandra Amoroso

Da mercoledì 23 maggio, è online il video di “DUE DESTINI”, storico brano dei TIROMANCINO …

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi