Home | Teatro | Al Teatro Studio Uno di Roma ‘Zit!’
Teatro Studio Uno di Roma
Teatro Studio Uno di Roma

Al Teatro Studio Uno di Roma ‘Zit!’

A Roma, lo spettacolo “ Zit! Esistenziali speculazioni silenziose sul niente da dire”, nei giorni 24, 25, 26 ottobre 2014, h. 21.00, dom. h. 18.00, nel Teatro Studio Uno, in Via Carlo della Rocca, 6

GAIAITALIATEATROFEST del Teatro e Arte per i Diritti Umani presenta il lavoro di Anna Maria Casarico con Chiara Casarico e Tiziana Scrocca, produzione Il Naufragar M’é Dolce.
Intelligente, ironico e imperdibile, dopo i riscontri ottenuti al Roma Fringe Festival 2014, “Zit! Esistenziali speculazioni silenziose sul niente da dire” torna in scena al Teatro Studio Uno di Roma per il GaiaitaliaTeatroFest, Teatro per i Diritti Umani.
In bilico tra realtà e surrealtà, tra piccoli momenti di quotidiana follia ed esistenziali speculazioni sul niente da dire, “Zit! Esistenziali speculazioni silenziose sul niente da dire” è un mirabolante esercizio di stile, in cui “tra il dire e il non dire”…è sempre meglio non dire!
I due personaggi “Zitta” e “Dici” cercano disperatamente “qualcosa di intelligente da dire”. Si crea un rapporto comico, che conquista e coinvolge lo spettatore nel gioco scenico e nella scoperta che alla fine la relazione è più importante di qualsiasi parola.
Assieme al teatro di qualità, GaiaitaliaTeatroFest propone anche approfondimenti e retrospettive dedicati a temi d’attualità e ai diritti umani, puntando “i riflettori”, in quest’occasione, sulla Siria..
Il 24, 25 e 26 ottobre 2014, GaiaitaliaTeatroFest ospiterà, inaffti, una serie di eventi, dibattiti e incontri sulla Siria in collaborazione con Siria per la Democrazia, Libra 2.0 e We Are Onlus, con interventi di ospiti ed operatori e testimonianze vissute sul campo dagli operatori umanitari e proiezione di film.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Guarda anche...

Augenblick-lstante-del-possibile

“Augenblick – L’istante del possibile” al Teatro Studio Uno di Roma

Dopo il successo dello spettacolo “La Fleur: il fiore proibito” della scorsa stagione, Riccardo Brunetti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi